Al via i Festeggiamenti in Onore di Sant’Oronzo, Patrono di Turi.

Giovedì 15 Agosto 2019. Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di Sant’Oronzo a Turi.
Importante festa patronale, diventato ormai  un appuntamento immancabile per tutto il circondario della cittadina del sud est barese.
Un grande evento che rientra  tra le feste patronali  più seguite di Puglia.

Gli eventi religiosi di queste dimensioni, è ormai acclarato, oltre a contribuire a creare quel mosaico ricco di tradizione fede e folklore che caratterizza la nostra Puglia,  rappresentano un’ulteriore tassello nella continua volontà di affermare, sostenere e promuovere sul mercato nazionale e non, l’immagine del nostro territorio, nonché  un ulteriore  passo nella riscoperta e valorizzazione delle radici storiche della nostra Regione.
Quello di Turi, anche a seguito del significativo successo del Giubileo Oronziano 2018 entra di diritto a far parte degli  eventi  in grado di elevare le identità culturali, le tradizioni, la  storia  e le testimonianze civili e religiose della nostra Puglia.

Giovedi 15 Agosto alle ore 19.00 si è svolta la concelebrazione Eucaristica e  Santa Messa officiata dall’Arciprete della Chiesa Madre Don Giovanni Amodio.
L’appuntamento, primo giorno dell’Undena, ha dato il via  ufficiale  alla festa in Onore del Santo Martire.


Presenti, la Sindaca della città Prof.ssa Tina Resta il neo presidente del Comitato Festa Patronale Sant’Oronzo Livio Lerede  e i componenti il comitato.
Don Giovanni Amodio per l’occasione  ha fatto dono alla sindaca di una copia del volume dal titolo “Proteggerò questa città Atti del Giubileo Oronziano Turi 2018”
Un libro contenente tutti gli atti e i momenti vissuti nel corso dell’anno Giubilare 2018 in onore di sant’Oronzo Vescovo di lecce.
La fatica editoriale, ha detto Don Giovanni è il frutto della straordinaria esperienza vissuta con il Giubileo indetto da Papa Francesco, che ha visto la città di turi protagonista dell’evento giubilare e dell’importante rinvenimento fatto nel Giugno 2018 nella città di Nona (Croazia).
La preziosa cassettina-reliquario contenente la Fibula del Santo, con l’Iconografia di sant’Oronzo vescovo, la più antica del santo leccese.

A tal proposito è stato ricordato che  il giorno 24 agosto nel Palazzo Marchesale  si terrà  un Simposio Internazionale su Sant’Oronzo dal titolo “Le Rotte Adriatiche della Santità”.
Un momento di studio sulla  vita del santo che vedrà coinvolti studiosi provenienti anche dall’estero.
A fine concelebrazione i festeggiamenti si sono spostati in piazza Orlandi qui don Giovanni Amodio ha benedetto il disegno su telo gigante realizzato da un’artista locale Daniela Angelillo rappresentante il volto del santo.
Infine, lancio di mongolfiere aerostatiche , fuochi d’artificio e il concerto musicale a cura  della Moolight Band che ha concluso questa prima giornata dedicata ai festeggiamenti
In onore del Santo.
Per info e programma dettagliato
https://www.facebook.com/FestaPatronaleSantOronzoTuri/
nel video intervista a
Don Giovanni Amodio (Arciprete della Chiesa Madre di Turi)
Prof.ssa Tina Resta (Sindaca della città di Turi)
Livio Lerede (Presidente Comitato Sant’Oronzo)
Scritto da
Redazione webtvpuglia