Anche liberi professionisti e imprese in crisi potranno accedere alle opportunità formative destinate alle Piccole e Medie Imprese (PMI)
Home / Camera di Commercio / Anche liberi professionisti e imprese in crisi potranno accedere alle opportunità formative destinate alle Piccole e Medie Imprese (PMI)

Anche liberi professionisti e imprese in crisi potranno accedere alle opportunità formative destinate alle Piccole e Medie Imprese (PMI)

 “Accogliendo le raccomandazioni della Comunità Europea, la Giunta Regionale ha modificato il Regolamento che disciplinava la concessione di aiuti di importanza minore (de minimis) alle Piccole e Medie Imprese pugliesi”, fa sapere Sebastiano Leo, assessore regionale all’istruzione, alla formazione e al lavoro. “L’equiparazione alle piccole e medie imprese consentirà ai liberi professionisti sin da subito di essere inseriti nel novero dei soggetti beneficiari delle agevolazioni, potendo così accedere anche alle risorse messe a disposizione della formazione, in capo al mio assessorato – prosegue l’assessore Leo. “Inoltre, con le modifiche apportate al Regolamento Regionale, saranno ammesse a beneficiare delle agevolazioni anche le imprese in condizione di crisi, purché dimostrino di aver avviato processi di riqualificazione e di rilancio industriale. Infine, è stata introdotta l’ammissibilità fino al 100% della spesa sostenuta dal beneficiario, entro il massimale di €200.000 per triennio per impresa, per gli aiuti alla formazione.  Insomma – ha concluso l’assessore – abbiamo modificato il Regolamento Regionale intervenendo su alcuni pilastri dello stesso allo scopo di ampliare la platea dei soggetti beneficiari, includendo quanti sono stati troppo a lungo ingiustamente penalizzati, come i liberi professionisti e le aziende in crisi, che, paradossalmente, avevano maggiormente bisogno di sostegno. Confidiamo, in tal modo, di ampliare le possibilità di accesso alle opportunità formative fin qui messe in campo, tra cui per esempio Pass Imprese o Piani Formativi Aziendali. L’ammissibilità della spesa al 100% per la formazione poi ritengo possa certamente consentire una maggiore accessibilità ai percorsi di riqualificazione da parte delle imprese che vivono la condizione di avere la necessità di formazione, ma sono nell’impossibilità di compartecipare al costo”.

Check Also

Speciale “Giubileo Oronziano” venerdì 17 agosto insieme ai malati dei gruppi Unitalsi della Diocesi.

La solenne concelebrazione Eucaristica Giubilare dedicata, dedicata ai malatii è stata ossequiata da S.E. Mons …

LA MISURA DEL TEMPO di Elisabetta Stragapede a Libri nel Borgo Antico Chiacchierata e reading intorno alla poesia con Giorgia Antonelli

Domenica 26 agosto – ore 19.30 Pendio San Matteo – Bisceglie Nel bellissimo centro storico …

PUGLIA/L’ENOTURISMO IN VIGNA TRA RITO ANTICO E SMART-PHONE: QUINTA EDIZIONE DE “LU CAPUCANALI”, L’AUTENTICA FESTA DELLA VENDEMMIA

Domenica 19 agosto a partire dalle 7.30 nei vigneti di Tenute Emèra a Lizzano (TA) Vignaioli …

“VOCE AGLI DEI: TRA MITO E POESIA”, VIAGGIO TRA LE STELLE “SULLE TRACCE DI ERCOLE”

Secondo appuntamento di Mitika in collaborazione con il Centro Cultura Sociale e di Ricerche Archeologiche …

“Music on the road”: lo spettacolo dei musicisti di strada a Mesagne

  Il centro storico di Mesagne torna protagonista con un evento emozionante ed unico nel …