Canne della Battaglia: passeggeri appiedati da Trenitalia, i Carabinieri indagano. | Webtvpuglia

Canne della Battaglia: passeggeri appiedati da Trenitalia, i Carabinieri indagano.

Due Turisti acquistano il Biglietto da Trentalia per la Tratta Canne della Battaglia – Barletta e denunciano di essere stati lasciati a piedi e costretti a fare l’autostop!

Presentata ai Carabinieri di Barletta la denuncia per il caso dei Turisti appiedati a Canne della Battaglia.

L’episodio risulta essere grave e inaccettabile, soprattutto perché “vede coinvolta tutta la comunità Barlettana, quella della Regione Puglia, del Polo Museale della Puglia nonché di Tutte le associazioni ed Enti Pubblici che si affaticano quotidianamente per promuovere il territorio, oltre ai poveri e malcapitati Turisti stessi, quali cittadini Italiani e stranieri” – così recita alcuni passi della Denuncia – “Tale avvenimento appare aver creato scalpore e forti disagi alla collettività, e quindi di conseguenza un notevole danno all’immagine di tutto il territorio Pugliese” .

A nulla è valso il Biglietto acquistato dai due turisti malcapitati, che a loro dire sono rimasti a piedi in aperta campagna a Canne della Battaglia, dopo aver assaporato gli odori della terra e visitato l’Antiquarium-Museo, il Sepolcreto ed i resti della Cittadella Di Canne.

Questo è il tenore di quanto è stato lamentato al Comando Compagnia Carabinieri di Barletta, che indagano e acquisiscono le immagini delle telecamere di Videosorveglianza dell’Antiquarium.

La Denuncia appare circostanziata e documentata, contiene anche la richiesta di escutere diversi testimoni quali soggetti informati sui fatti, tra cui, anche il personale in servizio presso l’Antiquarium, dipendente del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

I militi dell’Arma hanno tempestivamente acquisito le immagini di alcune telecamere, e da indiscrezioni non confermate dagli inquirenti, appare che probabilmente, anche in altri giorni precedenti al 19 agosto le telecamere non avrebbero documentato l’arrivo e la partenza della linea dei Bus Granturismo che sostituisce su gomma, la linea ferrata Barletta-Spinazzola, con fermata Obbligatoria a Canne della Battaglia garantita da Trenitalia.

Speriamo che anche il Sindaco di Barletta e l’assessorato ai Trasporti della Regione Puglia, si attivino per accertare ed eventualmente procedere con le contestazioni a Trenitalia.

Stefano Inchingolo

 Category: senza categoria