Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce: “Una rete territoriale per la promozione della cultura musicale”
Home / lavoro / Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce: “Una rete territoriale per la promozione della cultura musicale”

Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce: “Una rete territoriale per la promozione della cultura musicale”

“L’incontro con il Presidente del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, Biagio Marzo, i docenti, il personale, alcuni allievi e rappresentanti di enti pubblici e associazioni ha consentito di ribadire con forza l’impegno dell’assessorato all’Istruzione e alla Formazione della Regione Puglia per l’alta formazione pugliese e la sua valorizzazione. – ha affermato l’assessore Sebastiano Leo questa mattina, durante la visita al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce – Il patrimonio culturale musicale pugliese rappresenta, infatti, una risorsa inestimabile per tutto il territorio. Attraverso l’assegnazione di un contributo straordinario di un milione e mezzo di euro ai quattro Conservatori e all’Istituto Superiore di studi musicali intendiamo garantire la realizzazione di progetti per la diffusione e la valorizzazione della pratica musicale.

Riteniamo doveroso, infatti, rafforzare le connessioni e intensificare la collaborazione con gli enti locali e le associazioni per promuovere l’alta formazione musicale, attraverso la coprogettazione di iniziative ed eventi, per valorizzare i talenti pugliesi e il patrimonio di conoscenze che i nostri Conservatori rappresentano. Come già ho avuto modo di affermare, infatti, in occasione della sottoscrizione della Carta d’Intenti con cui sono stati assegnati cinquecentomila euro per ciascuna annualità fino al 2020 al sistema dell’alta formazione musicale pugliese, occorre lavorare attraverso il coinvolgimento dei territori per consentire ai Conservatori di dischiudersi e sprigionare tutte le proprie energie.
La Carta d’intenti, infatti, si pone come obiettivo la promozione e la diffusione della cultura musicale attraverso il sostegno alle attività delle Istituzioni formative che operano in ambito musicale sostenendone in parte la spesa corrente e in parte la promozione di produzioni artistiche da presentare sul territorio regionale, per promuovere il talento dei giovani allievi, contribuendo così allo sviluppo del sistema della cultura musicale in Puglia. Le iniziative – ha concluso l’assessore Leo – dovranno essere realizzate in partnership con istituzioni pubbliche o soggetti privati qualificati, creando una programmazione integrata che valorizzi il patrimonio culturale e musicale dei conservatori di Puglia.”

 

 

 

Check Also

Conversano, Elezioni Amm.ve 2018 altre due coalizioni con Pasquale Loiacono Sindaco

La coalizione di movimenti civici e politici che sostiene la candidatura a sindaco di  Conversano …

Legge Regionale sulle RSA. Conca (M5S): “Aumentare i posti letto per risparmiare  400 milioni di euro l’anno”

“In Puglia ci sono circa 7000 posti letto per lungodegenze e post-acuzie nelle Residenze Sanitarie Assistite, un numero …

Vinitaly 2018, Unioncamere e Assessorato tutto ok se non fosse per la comunicazione, di fatto assente

Se n’è accorto anche L’assessore Leonardo Di Gioa, oltre alle tante aziende espositrici che hanno visto …

Collezione di opere di Giangirolamo II detto il Guercio delle Puglie

Entra nel vivo la mostra organizzata nella Città di Conversano dalla Cooperativa, Armida. luoghi dell’esposizione, …

Città Metropolitana di Bari. Convocazione Consiglio Metropolitano

Il Consiglio Metropolitano di Bari è convocato nell’aula consiliare del Palazzo della Città Metropolitana (Via Spalato 19), domani, mercoledì 18 …