COPAGRI PUGLIA, XYLELLA: SI PASSI FINALMENTE DAGLI ANNUNCI AI FATTI
Home / Agricoltura / COPAGRI PUGLIA, XYLELLA: SI PASSI FINALMENTE DAGLI ANNUNCI AI FATTI

COPAGRI PUGLIA, XYLELLA: SI PASSI FINALMENTE DAGLI ANNUNCI AI FATTI

“Bene il cambio di passo sugli abbattimenti ma ora si passi finalmente dalle parole ai fatti”. Così il presidente della Copagri Puglia Tommaso Battista dopo gli annunci del governatore Emiliano sulla gestione della grave emergenza Xylella. Copagri non ritiene più accettabile il rimpallo di responsabilità normativo. “Non si comprende – afferma in una nota il presidente della confederazione dei produttori agricoli pugliesi – il perché dell’immobilismo dell’osservatorio fitosanitario che non ha ancora provveduto a notificare i provvedimenti di abbattimento sui focolai individuati a ottobre, nonostante le sollecitazioni delle imprese: gli operatori sono consapevoli della necessità della notifica dei provvedimenti per poter procedere alla rimozione delle piante infette. 29 ricorsi in più di tre anni – prosegue il presidente regionale della Copagri – non possono giustificare lo stallo attuale. Va sicuramente elogiato, anche perché totalmente a carico del bilancio Arif – sottolinea ancora Battista – l’eccellente ed efficace piano di monitoraggio realizzato ma il passo successivo è stato il totale immobilismo. Ora è il momento – conclude il presidente della organizzazione agricola pugliese – di mettere insieme concretamente Regione, Enti Locali, imprese e associazioni per rendere operativi almeno alcuni degli strumenti proposti dalla Copagri sin da marzo 2017, già attuati in altre regioni e rimasti nei cassetti: il riconoscimento della causa di forza maggiore per chi ha fatto investimenti con la vecchia programmazione del Psr 2007-2014  e il riconoscimento dell’indennizzo per il mancato reddito e non per la mancata produzione superiore al 30%. Occorre rilanciare i territori colpiti dalla batteriosi e sostenere azioni di contrasto all’avanzamento nelle altre aree olivicole pugliesi. Altrimenti la vera alternativa che vivremo sarà la desertificazione e l’abbandono di territori non più solo salentini”.

Il direttore                                                                                            Il presidente

Alfonso Guerra                                                                                   Tommaso Battista

.
Bari, venerdi 15 giugno 2018

Check Also

82^ Nuova Fiera del Levante 8/16 Settembre 2018 – webtv ci sarà anche quest’anno

Anche quest’anno webtv sarà presente durante le giornate dedicate all’82^ Fiera del levante. La nostra …

Maltempo sul Gargano. M5S visita i paesi colpiti. “Porteremo in Regione e in Parlamento le istanze dei cittadini”

I parlamentari del Movimento 5 Stelle Marialuisa Faro, Giorgio Lovecchio e Gisella Naturale e la consigliera regionale Rosa …

A settembre 2018 parte il progetto Primitivo Taste Experience

  Il Primitivo di Manduria nei calici cinesi e americani ideato dal Consorzio di Tutela …

“Baciami Ancora”: eccellenze agricole e enogastronomiche protagoniste ad Acquaviva delle Fonti

Doppio appuntamento 24 e 25 agosto in Piazza dei Martiri 1799 Dibattiti, mercatini, laboratori didattici per …

PUGLIA/L’ENOTURISMO IN VIGNA TRA RITO ANTICO E SMART-PHONE: QUINTA EDIZIONE DE “LU CAPUCANALI”, L’AUTENTICA FESTA DELLA VENDEMMIA

Domenica 19 agosto a partire dalle 7.30 nei vigneti di Tenute Emèra a Lizzano (TA) Vignaioli …