Dal 28 AL 30 Giugno, Castello Angioino Mola di Bari – Workshop-focus New York

Iniziativa organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese per il progetto I-ARCHEO.S

Il progetto I.Archeo.S (lead partner il Teatro Pubblico Pugliese) sarà presente da domani a domenica a Mola di Bari all’interno dell’evento “GustiaMola” dedicato alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, a cura del Comune di Mola di Bari.

Nel corso dei tre giorni il pubblico presente potrà assistere a una serie di eventi e incontri tra cui il laboratorio del gusto /show cooking a cura dello chef Pasquale Martinelli (punto di riferimento della cucina pugliese negli States),  che si terrà ogni pomeriggio nello spazio Show Cooking del Laboratorio del Gusto e sarà incentrato sui piatti dedicati alla dieta mediterranea e sulla valorizzazione dei prodotti tipici locali, rivolto ad operatori del settore, principalmente cuochi pugliesi e realizzati in collaborazione con il GAL Sud Est Barese e “Puglia – New York, news to news”, tre dibattiti/confronto con la partecipazione di giornalisti locali e newyorkesi, arrivati appositamente per l’occasione, finalizzato alla valorizzazione e comunicazione dei prodotti enogastronomici locali.

Il primo di questi appuntamenti, domani, venerdì 28 giugno alle 19 nel chiostro del Castello Angioino di Mola di Bari sarà tenuto da Antonio Lorusso, Telenorba che intervisterà Ornella Fado, Brindiamo.com. Al centro di questo focus ci sarà “Il mare”: il rapporto tra i prodotti del mare e lo stile di vita pugliese, come vivono gli italo-americani il loro rapporto con l’oceano? Una riflessione su come si trasmettono le vecchie ricette a base di pesce della tradizione pugliese e come queste incontrano le contaminazioni, l’ambiente marino protetto e le diverse tradizioni oltreoceano.

Il secondo incontro, sabato 29 giugno, sempre alle 19, nel chiostro del Castello Angioino di Mola di Bari è affidato ad Alessio Viola, Corriere del Mezzogiorno, che intervista Maya Litovsky, Newyorkfashionweek.com. “Il cibo non è per pochi è un tema popolare” è il titolo scelto per questo incontro: spesso quando se ne parla appare come argomento d’élite ma quello che sarà approfondito in questo focus è proprio la sua accezione popolare, il ruolo che ha nell’identità di un territorio e come lo rappresenta dentro e fuori il contesto urbano; il cibo ha a che fare con la storia e con la cultura delle persone, dei cittadini. I due giornalisti parlerranno delle tradizioni e delle abitudini alimentari che caratterizzano le periferie baresi e i sobborghi newyorkesi in un dialogo che ne approfondisce l’identità, le tradizioni e le contaminazioni gastronomiche e sociali.

L’ultimo incontro, domenica 30 giugno, alle 19, nel chiostro del Castello Angioino di Mola di Bari, è invece affidato a Michele De Feudis, Gazzetta del Mezzogiorno, che intervisterà Liliana Rosano, La Voce di New York. Titolo della loro conversazione è Il cibo e la parola”: l’identità del territorio. Un approfondimento a partire dalla relazione tra il dialetto e il cibo, come spunto le pietanze pugliesi che hanno nomi dialettali – cialledda, gnummareddi, ciambotto e altre. A partire da queste pietanze, dai loro nomi intraducibili si svilupperà un approfondimento sull’identità tra cibo e territorio.

 Durante i tre giorni sono previsti inoltre un Workshop “Innovazione delle competenze nella comunicazione enogastronomica culturale”: una lezione – workshop condotta da esperti del settore e destinata ad operatori del turismo (guide, hotel, b&b, etc.) e realizzato da Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con Università degli Studi Bari, ConfIndustria Sezione Turismo, ConfCommercio Guide e CIHEAM Bari; incontri su “Il Piano Strategico della Regione Puglia sulla Cultura  e la valorizzazione dei Prodotti Tipici pugliesi per il turismo”, con Aldo Patruno, Direttore del Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia e con Paolo Ponzio – Coordinatore del Piano Strategico della Regione Puglia sulla Cultura; un focus su “Dieta Mediterranea e sviluppo turistico” condotto dal prof. Alessio Cavicchi dell’Università di Macerata, con la realizzazione di “Piani di Azione Locale” finalizzati alla redazione di raccomandazioni per lo sviluppo dei Comuni coinvolti dal Progetto; un focus su “Sostenibilità Ambientale” e un Educational tour tra Polignano a Mare / Museo Pino Pascali, Putignano/Laboratorio Urbano I Make, Castellana Grotte, Alberobello / Rione Aia Piccola.

Alle iniziative organizzate dal TPP parteciperanno giornalisti, operatori turistici, ed i rappresentanti dei partner del progetto I-Archeo.S, finanziato nell’ambito del Programma Europeo di Cooperazione transfrontaliera 2014 – 2020 Interreg V-A Italy – Croatia. Il Progetto ha portato alla creazione di un Sistema Integrato di Servizi per i Beni Naturali e Culturali, per uno sviluppo economico sostenibile dei territori, in cui soggetti pubblici e privati provenienti dai settori turismo sostenibile, gestione del patrimonio naturale e culturale, agro-alimentare, artigianato, culturale, hanno messo a fuoco le potenzialità turistiche dell’area e progettato degli itinerari turistici tematici. Partner del Progetto sono: in Italia Regione Abruzzo e Marche Teatro; in Croazia le Città di Pazin e Crikvenica e l’Open Public University di Poreč.