Debiti fuori Bilancio. M5S. “Necessario approfondimento su un debito da 10 milioni di euro di Aeroporti di Puglia”

views
3

Aerporti di Puglia

 

Nel corso della seduta della I Commissione Bilancio in cui si votava il maxi emendamento contenente diversi disegni di legge su debiti fuori bilancio, su proposta del M5S è stato stralciato il disegno di legge riguardante un debito  di 10.541.106,04 euro di Aeroporti di Puglia. “Si tratta di un disegno di legge – spiega la consigliera Antonella Laricchia – che richiede un ulteriore approfondimento e il coinvolgimento del comitato tecnico di cui si avvale la Commissione.” In sintesi ecco quanto accaduto: fino al 2014 AdP aveva regolarmente assoggettato ad IVA le somme ricevuteper i contratti stipulati con Ryanair per l’attivazione di nuove rotte aeree e con Airport Marketing Services Limited, società del gruppo Ryanair, per la realizzazione di un programma di comunicazione e sviluppo turistico della Regione. Poi, a seguito della Determinazione Dirigenziale del 19 dicembre 2014, n. 169 con la quale la Regione Puglia ha classificato (diversamente rispetto al passato) l’impegno di spesa come “trasferimento diretto di risorse non correlato allo scambio di prestazioni corrispettive” (da classificare indicando il codice del Sistema Informativo sulle operazioni degli enti pubblici n. 1624), l’AdP non ha emesso alcuna fattura nei confronti della Regione ritenendo il contributo non assoggettabile ad IVA. Decisione che in seguito si è rilevata sbagliata. Da ciò nasce la richiesta di AdP di pagamento dell’IVA. “Riteniamo necessario – prosegue – convocare in audizione i vertici della società e il Governo regionale per comprendere come si sia potuto verificare un errore simile. Si tratta di una decisione che costerà alla Regione più di 10 milioni di euro e vogliamo vederci chiaro anche per valutare eventuali responsabilità non certo della Regione, che non è il “bancomat” di nessuno, ma di Aeroporti di Puglia stessa.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.