Festeggiamenti in onore di  Maria Santissima Consolatrice e San Leone Magno Castellana-Grotte

, martedì 20 e mercoledì 21 agosto 2019

Una ”Consolatrice” in musica

Nota caratterizzante degli imminenti festeggiamenti in onore di Maria Santissima Consolatrice e San Leone Magno, copatroni di Castellana-Grotte sarà senza dubbio la Musica. Accanto agli eventi religiosi – infatti – nel programma allestito dal Comitato Feste Patronali di Castellana-Grotte presieduto da Michele Guglielmi e dalla parrocchia di San Leone Magno, retta da don Vito Castiglione Minischetti, troveranno spazio interessanti momenti musicali.

Martedì 20 agosto, concertini in piazza Garibaldi e vie limitrofe con il Marigia’s Trio, i  Substantia nigra clube do choro, i Compact Dixie, il Nina says that trio, il Joy Spring quintet e la band di Rosanna D’Aprile.

Mercoledì 21 agosto, alle ore 18:00, giro per le vie cittadine della Banda di Castellana-Grotte diretta dal maestro Vito D’Elia. Alle ore 21:30, esibizione dei Quisisona, frizzanti interpreti del repertorio tradizionale napoletano e protagonisti nei locali più famosi d’Italia. Resident band a Sanremo 2015, i Quisisona si sono esibiti con artisti quali Peter Cincotti, Spagna, Il volo, Lucio Dalla, Michael Bublé, Beyoncé, Serena Autieri, Skin, Zucchero, Masini e tanti altri.

Quanto agli appuntamenti di fede, martedì 20, alle ore 19:30, Santa Messa nella chiesa di San Leone Magno, intronizzazione della sacra immagine di Maria Santissima Consolatrice e processione verso piazza Garibaldi. Collocazione del quadro della Consolatrice.

Mercoledì 21 agosto, Sante Messe alle ore 7:30 e alle ore 10:00. Alle ore 19:30 Messa Solenne nella chiesa di San Leone Magno con la partecipazione della Schola Cantorum “don Vincenzo Vitti” diretta da Vittorio Petruzzi. Alle ore 20:30, processione delle venerate immagini di Maria Santissima Consolatrice e San Leone Magno da largo San Leone Magno, a via 11 febbraio, via piazza Vecchia, arco De Marinis, largo Porta Grande, via dell’Unità, via Netti, piazza Nicola e Costa, via Nicola De Bellis, via Bovio, via Roma, via Conversano, via Mazzini, piazza Garibaldi, piazza della Repubblica, via Trento e, infine, ritorno a largo San Leone Magno.  Ai balconi, quale segno d’omaggio, i devoti castellanesi esporranno drappi preziosi al passaggio dei copatroni. Al passaggio della processione, rientro in chiesa madre del quadro di Maria Santissima Consolatrice.

Non mancheranno, infine, le diane mattutine della Gioiese Fireworks di Martino De Carlo e gli addobbi di luminarie della casa monopolitana Domenico Paciello.

Per ogni informazione utile:

info@comitatofestepatronali.it www.comitatofestepatronali.it twitter.com/Comfestepatrona www.instagram.com/comitato_feste_patronali_cg/ www.facebook.com/ComitatoFestePatronali