Incontro tra l’assessore Alfonso Pisicchio e i rappresentanti dei Comuni di Polignano e di Monopoli per l’Area Naturale Protetta di Costa Ripagnola.

Si è tenuto questa mattina a Bari nella sede regionale dell’Assessorato alla Pianificazione Territoriale, l’incontro tra l’assessore Alfonso Pisicchio e i rappresentanti dei Comuni di Polignano e di Monopoli per l’Area Naturale Protetta di Costa Ripagnola.

Un incontro propedeutico all’avvio della conferenza di servizi per l’istituzione dell’area protetta, come previsto dalla legge regionale n.19/1997. Al momento la Regione Puglia conta 18 aree protette (undici parchi e sette riserve naturali).

Già per lunedì 22 luglio alle ore 10 e 30, i due Comuni consegneranno tutte le rispettive documentazioni (tra cui Pug, Piani regolatori, Piani delle coste), necessarie all’avvio dell’iter.

“Vogliamo innanzitutto capire la perimetrazione della futura area protetta, area sulla quale confermo la nostra piena volontà di tutelare e di valorizzare uno dei tratti più belli del paesaggio pugliese – spiega l’assessore Pisicchio -. E lo vogliamo fare in tempi certi e rapidi con una gestione che governi tutte le norme statali e regionali che già tutelano quel tratto. Istituire una nuova area protetta significa non solo porre dei semplici perimetri, ma anche programmare e pianificare un piano della mobilità dolce e una serie di servizi per renderla pienamente fruibile e darle una vocazione naturalistica”.

“Immaginiamo – aggiunge il sindaco di Polignano Domenico Vitto – quale potrebbe essere l’interesse turistico internazionale per questa zona. Per noi è importante valorizzare quella bellissima area che altrimenti rischia di perdersi a causa dell’oblio e dell’abbandono. E lo faremo ovviamente nel rispetto delle norme e delle leggi vigenti”.