Partitura in versi di Marilena Abbatepaolo, presso la Feltrinelli di Bari

Partitura in versi di Marilena Abbatepaolo

Presentazione libro – Il 6 febbraio, ore 18.00, presso La Feltrinelli di Bari (via Melo da Bari, 119), sarà presentata la raccolta poetica di Marilena Abbatepaolo, “Partitura in versi” (Les Flaneurs Edizioni). Modera Decio Calò Carrisi. Interventi di Silvia Godelli, Onofrio Pagone e Pino Giannini. Letture a cura di Antonella Carone. Musiche da Bach, eseguite da Isabella Leoci (violoncello). 

L’evento è a ingresso libero e avrà inizio alle 18.00. 

IL LIBRO: L’autrice, non udente dall’età di 17 anni, delega alla penna, fedele amica da sempre, il compito di raccontare il suo viaggio attraverso la propria anima. Si lascia guidare dalla speranza e dal coraggio per dirci che si può sentire anche avvolti dal silenzio, quando le vibrazioni del mondo e del cuore sono più forti del semplice suono e urlano di andare avanti, di avere fiducia e di credere, nella natura, nel potere dei ricordi, nelle possibilità del presente, nella rinascita dal dolore, nella forza dell’amore. Verso dopo verso le immagini si trasferiscono sulla pagina bianca e cullandosi tra l’autentico e l’immaginato ci parlano, spingendoci a ristabilire il contatto con noi stessi, con la vita e con gli altri “perché ognuno suona la sua nota ma è negli incontri l’armonia”. Prefazione di Onofrio Pagone. Postfazione di Pino Giannini.

L’AUTRICE: Marilena Abbatepaolo nata a Taranto nel 1978. Poeta e dirigente scolastico, attualmente in servizio presso il Liceo ‘Simone-Morea’ di Conversano (Ba). Vive a Polignano a mare (BA), dove si occupa anche di politica. Già Assessore alla Cultura, ora consigliere comunale e Presidente della Commissione Cultura. Non udente dall’età di 17 anni, ha scelto la poesia per continuare a sentire. La musica, la vita. Negli anni, con alcuni suoi componimenti, ha partecipato a concorsi nazionali ed internazionali conseguendo diversi riconoscimenti. Con questa silloge ha voluto raccontare e raccontarsi, testimoniando così che anche il suono da proibito può farsi possibile.