“Pass Laureati”la Regione investe nell’alta formazione dei neolaureati

L’assessore al diritto allo studio e formazione, Sebastiano Leo ha partecipato questa mattina presso l’Università di Bari alla presentazione di “Pass Laureati”, programma regionale che finanzia la frequenza ai master e che ripartirà a novembre: “E’ una misura straordinaria – ha detto – che dà la possibilità ai neolaureati che abbiano conseguito la laurea di primo o di secondo livello di perfezionarsi ancora di più, per far crescere le competenze dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze, conseguendo master in Italia o all’estero. Investiamo quindi nell’alta competenza perché abbiamo bisogno di ragazzi, di studenti che riescano a competere in questo mondo così tecnologicamente avanzato e che ha necessità di alte competenze. Questa misura straordinaria dà la possibilità soprattutto a chi non ha possibilità economiche di formarsi e di acquisire quelle competenze che consentono di entrare nel mondo del lavoro. Questa è una misura a sportello, a novembre partirà un altro sportello per presentare le altre domande. E’ più efficiente perché prevede la possibilità di rimborso rendicontato per vitto, alloggio e trasporti. La misura è stata concordata con i rappresentanti dei ragazzi, degli studenti, dei giovani laureati ed è stata perfezionata proprio per renderla più adattabile alle loro esigenze”. Con l’assessore Leo oggi per  l’Università di Bari erano presenti anche il prof. Bruno Notarnicola, Direttore del Dipartimento Jonico, e il Prof. Aggr. Giovanni Bianco, coordinatore didattico per UNIBA di “Master Europei” e delegato per le relazioni internazionali del Dipartimento Jonico. La proposta di “Master Europei” di Uniba è stata presentata ai ragazzi insieme ai risultati della scorsa edizione.