Presentazione incontri di Benessere Psicofisico a Conversano

Conversano, 12 gennaio 2019 ore 17.30 c/o LABottega, Laboratorio Urbano. Nella sala Pertini della “LABottega”, il Laboratorio Urbano di Conversano, si inaugura la quinta edizione degli “ Incontri di Benessere Psicofisico del “Progetto Gaia” : un avanzato programma di educazione alla consapevolezza globale di Sé e alla salute psicofisica, ideato e sviluppato da un’equipe di docenti, professori universitari, educatori, psicologi e medici dell’ Istituto di Psicosomatica PNEI dell’ Associazione Villaggio Globale di Bagni di Lucca diretta dal Dott.Ferdinando Nitamo Montecucco Il Progetto prevede di realizzare interventi per promuovere il benessere psicofisico e la riduzione dello stress, dell’ansia e depressione, attraverso pratiche di psicosomatica olistica di provata efficacia clinica documentata da ricerche scientifiche. «Gli Incontri di Benessere Psicofisico, sono da anni diffusi su tutto il territorio nazionale», spiega il Dott. Nicola Tricase, Psicologo-Psicoterapeuta che condurra’ gli incontri con la collaborazione dell’Associazione “Centro Studi Arkè_Terapie Naturali Onlus” e il patrocinio del Comune di Conversano. Tecniche dolci, che agiscono stimolando la consapevolezza e le risorse naturali insite nella persona , facilmente praticabili sotto la guida di un insegnante esperto. « E’ rivolto a tutti – spiega il Dott.Tricase – in particolar modo in contesti socioculturali di rilievo , come ad esempio Centri e Associazioni di tutela per le donne,Ospedali, Usl, Sert, Carcere etc». Nel corso, che prenderà il via il prossimo 26 gennaio, la stragrande maggioranza sono donne. «Hanno un’emotività marcata ed è per questo che hanno bisogno di un aiuto per elaborare queste emozioni», dice Tricase. Lo stesso vale per i corsi da avviare nelle scuole, rivolti a quei ragazzi vittime di bullismo o comunque di stress. «Servirà per costruire generazioni più equilibrate in futuro», si augura lo Psicologo. Il “Centro Studi Arkè”, dal canto suo, ha sposato in pieno questo progetto, visto che ricalca la vocazione dell’associazione sul benessere dell’individuo. «Sono esercizi che può praticare chiunque», spiega appunto la Presidente Ilaria Di Palma, sottolineando che il “Progetto Gaia” può andare a incrociarsi con altri servizi offerti dall’associazione. «Chi è del settore sa bene che al giorno d’oggi c’è sempre più solitudine nell’individuo e bisogno di aiuto – continua Di Palma – in questo senso noi vogliamo offrire il nostro contributo.

Chiunque voglia iscriversi al prossimo corso del Progetto Gaia può farlo il 26 gennaio, data del primo dei 12 incontri previsti dal Progetto, o può inviare una mail a centrostudiarke@gmail.com