Protocollo d’intesa tra Regione Puglia e Guardia di Finanza per attività formative per i finanzieri

views
6

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha commentato così la sottoscrizione del Protocollo d’intesa, di durata biennale, tra Regione e Guardia di Finanza finalizzato alla realizzazione di attività di formazione mirata e specialistica, volta ad implementare l’azione operativa delle Forze di Polizia. L’iniziativa tiene conto delle funzioni esercitate dalla Guardia di Finanza in materia di tutela della finanza pubblica e di controllo dei flussi di spesa sotto forma di incentivi alle attività produttive, di origine comunitaria, statale e locale.

“La Puglia è uno straordinario “laboratorio operativo” per la Guardia di Finanza, sia nel settore “storico” della tutela delle entrate che, ormai sempre di più, nel settore della tutela delle uscite e nel contrasto ai traffici illeciti”  ha commentato il Generale Vito Augelli del Comando regionale Puglia della Guardia di Finanza che ha aggiunto “Come ha ricordato il Presidente Emiliano, questi fondi vengono utilizzati per la prima volta attraverso linee di finanziamento che, attraverso la Regione Puglia, consentiranno la formazione professionale dei nostri Finanzieri che operano nel settore della tutela delle uscite, ovvero sul controllo della corretta destinazione dei fondi che, dall’Unione Europea, vengono destinati agli operatori economici che ne hanno titolo, per fare un esempio, nel settore dell’agricoltura, della pesca o della sanità”.

“Siamo molto contenti di questa sinergia tra Regione e Guardia di Finanza dedicata a rafforzare le attività di formazione, come per esempio i corsi di lingua, di un Corpo di Polizia che in Puglia si muove così bene. Gli oneri finanziari messi a disposizione dalla Regione sono di 50.000 euro, 25.000 per ogni anno di convenzione, fondi che trovano copertura a valere sul POR Puglia FESR-FSE 2014-2020” ha commentato l’Assessore regionale alla Formazione e Lavoro, tra i sottoscrittori del Protocollo.

Con la sottoscrizione odierna i due Enti si impegnano, dunque, a promuovere azioni finalizzate a favorire il miglioramento delle competenze giuridico amministrative attraverso la realizzazione di attività formative, indirizzate ai militari della Guardia di Finanza operanti sul territorio pugliese, che tengano conto delle attribuzioni al Corpo delle funzioni di Polizia Economico Finanziaria deputata a perseguire gli illeciti economico-finanziari, anche con riferimento all’indebita percezione di contributi comunitari.