Agricoltura. Raffaele Fitto e Paolo De Castro scrivono al commissario UE: deroga necessaria , l’Agricoltura Pugliese vive momento di Emergenza

Riceviamo e volentieri pubblichiamo nota dei due Parlamentari Pugliesi

Oggetto: Programma di Sviluppo Rurale Regione Puglia 2014-2020

Stim.mo Commissario Wojciechowski, caro Janusz,

Le scriviamo con riferimento al Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia per il periodo 2014-2020.

Purtroppo, come abbiamo avuto modo di anticiparLe già nei precedenti incontri ed in particolare lo scorso mese, a causa di vari procedimenti giudiziari ed inefficienze amministrative, il 31 dicembre 2019 è scaduto il termine di spesa previsto per i fondi destinati allo sviluppo rurale, annualità 2016, pari a oltre 86 milioni di sola quota FEASR, che l’Amministrazione regionale della Puglia non ha erogato nei tempi previsti nel rispetto della regola dell’N+3.

Al fine di scongiurare il disimpegno di tali fondi, il 30 gennaio 2020 la Regione Puglia ha inviato alla Commissione europea un Piano d’azione per indicare gli obiettivi bimestrali che consentiranno di valutare l’andamento della spesa, al fine di ottenere la deroga prevista in caso di provvedimento giudiziario o di ricorso amministrativo avente effetto sospensivo (Articolo 38, paragrafo 3 del Regolamento (UE) 1306/2013).

Le chiediamo un particolare impegno, visto anche l’iniziativa in tal senso della Ministra Bellanova, affinché la richiesta di deroga venga accolta al più presto dai Suoi servizi, vista l’importanza delle misure che verrebbero colpite da un eventuale disimpegno – principalmente misure di investimento e di sviluppo di nuove aziende agricole – e la situazione di un settore e un territorio, quello della Regione Puglia, che negli ultimi anni è stato messo in ginocchio, anche a causa del diffondersi dell’epidemia di Xylella Fastidiosa, con ripercussioni enormi dal un punto di vista economico, sociale e ambientale.

Ringraziandola anticipatamente per l’attenzione che vorrà rivolgere alla nostra richiesta, rimaniamo in attesa di un suo cortese riscontro.

 

Distinti saluti,

 

Raffaele Fitto

Paolo De Castro