Spesa farmaceutica, “Riduzione irrisoria. È il massimo che riesce a fare l’assessore Emiliano?” | Webtvpuglia

Spesa farmaceutica, “Riduzione irrisoria. È il massimo che riesce a fare l’assessore Emiliano?”

a dirlo e Mario Conca

“Visto il trend dei primi quattro mesi la riduzione della spesa farmaceutica in un anno ammonterebbe a circa 20 milioni di euro. Tenuto conto che spendiamo 250 milioni di euro in più rispetto al tetto massimo annuo di 1 miliardo, vorrei chiedere al nostro assessore alla Sanità se sia questo il massimo che riesce a fare per uscire dal programma operativo.” Lo dichiara il nuovo capogruppo M5S Mario Conca.

“Nulla è stato fatto per risparmiare di più, – prosegue Conca – ad esempio applicando la Legge 405/2001 (dimissioni protette con l’erogazione diretta del primo ciclo di cura che potrebbero far risparmiare molte decine di milioni l’anno), nulla è stato fatto per risparmiare in materia di erogazione di cannabinoidi aprendo i laboratori galenici all’interno delle farmacie territoriali (si potrebbero risparmiare 2 milioni l’anno), nulla è stato fatto per risparmiare sull’acquisto delle gonatropine impiegate nella pressoché bloccata PMA (1 milione l’anno), nulla è stato fatto per evitare la collusione tra alcuni medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti che varrebbe milioni di euro l’anno; in merito avevo suggerito al governatore l’utilizzo della lettura congiunta della tessera sanitaria e della ricetta dematerializzata. Giacciono ancora non calendarizzate le nostre mozioni tese a contenere la spesa sanitaria e la nostre Proposte di legge per la riorganizzazione del sistema di emergenza-urgenza che da sola farebbe risparmiare a regime 100 milioni di euro, oltre alla proposta di legge tesa ad avviare un progetto pilota per la sterilizzazione onsite dei rifiuti speciali sanitari ospedalieri, un modello che se esteso a tutta la Puglia – conclude – ci farebbe risparmiare più di 4 milioni di euro all’anno che potrebbero essere utilizzati per abbattere almeno in parte il ticket è il superticket”.

 Category: sanità e welfare