Storia e Leggenda ……il racconto continua. “l’Alcova del Conte” | Webtvpuglia

Storia e Leggenda ……il racconto continua. “l’Alcova del Conte”

I Gioielli del Patrimonio Artistico di Puglia “L’alcova di Giangirolamo II e Isabella Filomarino”

Un’altra “esclusiva video” webtvpuglia custodita gelosamente nel cassetto per 6 anni e conservata nel file originale, pronta, anche quest’opera, per essere inserita nel documentario “Istoriae Urbis”a cura di Antonio Fanizzi e Piero Buonsante.
Si tratta della stanza Nuziale dei Conti di Conversano, luogo in cui è appunto locata “la nicchia” ospitante il letto matrimoniale della famiglia Comitale Aragonese, meglio ancora conosciuta con l’appellativo di ”Alcova”.
la stanza è ancora oggi, conservata in modo esemplare e rappresenta senz’ombra di dubbio il punto più alto dell’interesse artistico e storico della città d’Arte.
Di questo luogo Magico e Misterioso, si è parlato a lungo, e, per moltissimi anni, la credenza popolare voleva essere il luogo in cui avveniva di fatto lo “ius primae Noctis” …in realtà, una fantasia popolare …leggermente morbosa, nata alla fine del medioevo, ed a cui hanno creduto così tanto, che c’era quasi il rischio che qualcuno volesse metterlo in pratica davvero, anche se non risulta che sia mai successo davvero.

Spiccano agli occhi, entrando nella “Magica Stanza”, gli stucchi gli affreschi e le decorazioni, riportate sulla volta, opera ..anche questa, del Famoso Pittore Napoletano, Paolo Finoglio, raffiguranti “Storie di Giacobbe”. Nel video appare una breve scena tratta da un momento rievocativo dell’epoca medievale, allestita in fretta e furia per l’occasione, in cui (l’attore improvvisato) raffigurante il conte di Conversano, entra nel castello scortato dalle sue guardie del corpo e appena seduto nella stanza … alza gli occhi a mirare la bellezza dell’affresco realizzato da Paolo Finoglio.
Insomma uno spettacolo unico nel suo genere che vi offriamo “in pillole” con la promessa di divulgare il documentario nella sua interezza, anche al fine di far apprezzare e meglio conoscere i gioielli della terra di Puglia.

Un ringraziamento particolare va rivolto al Dott. Eugenio Lorusso ed al proprietario dell’appartamento Comitale Dott. Alfonso Lorusso, per aver consentito e quindi contribuito alla divulgazione e “videofruizione” della preziosa Opera.

 

Scritto da:
Dott. Giampiero Buonsante

 Category: Cultura