Xylella Fastidiosa pagamento indennizzi Dlgs 102/2004, problematiche istruttorie, COPAGRI scrive ai Sindaci interessati.
Home / varie / Xylella Fastidiosa pagamento indennizzi Dlgs 102/2004, problematiche istruttorie, COPAGRI scrive ai Sindaci interessati.

Xylella Fastidiosa pagamento indennizzi Dlgs 102/2004, problematiche istruttorie, COPAGRI scrive ai Sindaci interessati.

Alla cortese attenzione dei sindaci di:
Acquarica del Capo  Alessano  Alezio  Alliste  Andrano  Aradeo  Arnesano  Bagnolo del Salento  Botrugno  Calimera  Campi Salentina  Cannole  Caprarica di Lecce  Carmiano  Carpignano Salentino  Casarano  Castri di Lecce  Castrignano de’ Greci  Castrignano del Capo  Castro  Cavallino  Collepasso  Copertino  Corigliano d’Otranto  Corsano  Cursi  Cutrofiano

Oggetto: Xylella Fastidiosa pagamento indennizzi Dlgs 102/2004, problematiche istruttorie. Proposta di collaborazione. Il.mo Sig. Sindaco,
Questa Organizzazione ritiene, che imputare ai Comuni la responsabilità del mancato pagamento degli indennizzi causato dalle difficoltà di completamento delle istruttorie, delle domande relative ai danni per Xylella fastidiosa, sia un modo per scaricare responsabilità e non affrontare i problemi reali, ovvero l’inadeguatezza dello strumento.
La difficoltà di gestione delle istanze è emersa da oltre un anno e nonostante il ruolo assegnato ai Comuni, questi non sono mai stati coinvolti ai tavoli regionali. I ritardi accumulati per l’espletamento delle istanze di indennizzo sono dovute principalmente all’inadeguatezza dell’iter procedurale previsto dalla LR 24/90 e dall’inefficienza dello strumento informatico adottato. Il rischio di decadimento degli aiuti è una problematica reale, che questa organizzazione a già denunciato formalmente da mesi.
Il 5 luglio abbiamo presentato al Presidente Emiliano un documento che segnalava i gravi ritardi sulla procedura relativa alla liquidazione degli indennizzi. Già in precedenza avevamo evidenziato il rischio di non concludere le istruttorie perché molti sarebbero risultati inammissibili. Riteniamo un’impropria semplificazione individuare i comuni quali unici responsabili dei mancati pagamenti anche perché è da oltre un anno che si conosce la problematica.
Se l’obiettivo è procedere celermente alla liquidazione dei danni alle imprese, non si può accettare il gioco del rimpallo delle responsabilità tra ma è necessario sedersi a un tavolo e proporre soluzioni. Non crediamo che possono essere i comunicati stampa a risolvere il problema.
Vogliamo evidenziare che questa Organizzazione già nel marzo scorso ha sollevato la necessità di modificare le modalità di accesso agli indennizzi previsti dal Decreto del Ministro delle Politiche Agricole e Forestali del 1 luglio 2015. Il risarcimento solo per le imprese che hanno danni verificati con una perdita superiore al 30% della Produzione Lorda Vendibile si è rivelato inadeguato, anche questo è stato motivo di ritardo. Infatti nei casi di fitopatie/batteriosi non è la PLV (produzione lorda vendibile) il parametro più corretto per misurare il danno. Abbiamo chiesto di introdurre modifiche,che consentono di valutare il danno anche sommando alle mancate produzioni i maggiori costi sostenuti per la lotta al batterio, le restrizioni dovute ai vincoli imposti e il danno patrimoniale.
Oggi possiamo misurare il primo fallimento, di questa procedura, i nuovi stanziamenti per gli indennizzi alle imprese, previsti dalla Legge di Bilancio, ammontano a 3 milioni di euro per il 2018, 2019,2020.
Questa Organizzazione da la propria disponibilità ai Comuni in indirizzo per verificare come procedere al completamento delle istruttorie e ad avviare un tavolo di concertazione con la Regione.

Cordialmente  Bari 8 febbraio 2018
Il Presidente COPAGRI
Tommaso Battista

Check Also

Il Progetto “Una Stoccata per la Vita – Fencing for Change” anche a Brindisi.

  Brindisi. Dopo le Province di Bari, Lecce e Taranto il progetto “Una Stoccata per …

Lecce. Assessorato alla Cultura, Creatività e Valorizzazione del patrimonio culturale

Venerdì 6 aprile Lecce, Teatro Paisiello ore 21.00 R. OSA – 10 esercizi per nuovi virtuosismi Arriva …

Rivoluzione digitale iniziata nel 2015, Fatturazione elettronica: dal 1° gennaio 2019 obbligatoria per tutti

Moltissime imprese e professionisti stamattina al workshop gratuito dedicato alle nuove procedure organizzato dalla Camera …

Stagione teatrale Comune di Bari-Teatro Pubblico Pugliese da giovedì 5 a domenica 8 aprile

alle 21.00, domenica alle 18.00 al Nuovo Teatro Abeliano Ahia! drammaturgia e regia Damiano Nirchio con Damiano Nirchio, …

SANITA’, PRIORITARIA LA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI

In vista degli incontri convocati per domani 4 aprile per discutere tra struttura tecnica regionale …