#ZEROBULLISMO: UN CONCORSO CHE ARRICCHISCE LA “CARELLI-FORLANI”

In questi giorni la biblioteca della Scuola Carelli- Forlani si arricchisce di una nuova sezione, ricca di quasi cinquanta nuovi libri e tutta dedicata agli scottanti e attualissimi temi del disagio giovanile e della lotta al bullismo, in tutte le sue forme, compresa quella più nuova e pericolosa: il cyberbullismo.

Aumentare la consapevolezza di studenti, insegnanti e genitori su questi temi rientra tra gli obiettivi prioritari che la scuola ha individuato nella propria offerta formativa.

Su questi temi, gli alunni della Carelli – Forlani, negli ultimi mesi, sono stati chiamati più volte a riflettere, anche attraverso la partecipazione a iniziative e concorsi artistici e letterari.

E sono proprio la sensibilità e le capacità di scrittura di uno degli alunni ad aver reso possibile l’ampliamento della biblioteca scolastica: Michael Luigi Iacovazzi, studente della III C, il 25 luglio scorso, durante il Campus Party a Milano, è stato proclamato vincitore del terzo premio del concorso letterario nazionale #ZEROBULLISMO, con il racconto “Storia di un’amicizia”.

Il racconto di Michael, lo potete leggere al seguente link: https://zerobullismo.com/testi-finalisti-2019/storia-di-unamicizia-ist-carelli-forlani-conversano-ba/.  Ne vale assolutamente la pena: è una storia di bullismo e cyberbullismo, di fuga disperata e di caccia fino alle oscurità di un bosco. E poi la paura, quella vera, di non riuscire a tornare a casa. La volontà di sopravvivenza spinge la vittima a fidarsi di chi fino ad allora era stato il nemico: solo grazie a questa alleanza i due protagonisti raggiungeranno la salvezza.  Un racconto che rappresenta efficacemente le delicate dinamiche che si instaurano all’interno di un gruppo di coetanei. Evidente emerge la dimensione di sopraffazione da parte del più forte, il bulletto, nei confronti del ragazzo fragile e studioso ma, come è giusto che sia, il lieto fine e l’amicizia dei due ragazzi permettono di superare tutte le difficoltà.

Per questo racconto, Michael ha ricevuto come premio un buono di 500 euro e, d’accordo con la propria famiglia, ha deciso di accogliere la proposta del Dirigente della Carelli Forlani, il professor Adolfo Marciano, e di donare l’importo alla biblioteca scolastica per l’acquisto di volumi che possano far riflettere i suoi coetanei sul corretto modo di relazionarsi.

La referente di istituto per il contrasto al Bullismo, la professoressa Rosa Mancini, e la docente di Lettere di Michael, la professoressa Fonte Lucia Pace, dopo una accurata selezione hanno individuato i libri più adatti sulle problematiche adolescenziali, sul bullismo, sul corretto uso del web, sul razzismo e sulla mafia, che possano essere un valido supporto didattico a docenti e studenti e che ora sono a disposizione di alunni e personale della scuola.

Grazie Michael … e buona lettura a tutti!

Comunicato stampa
Carelli – Forlani