Teatro Pubblico Pugliese Natale a Teatro dal 10 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

Ministero per i Beni e le attività culturali – Regione Puglia Assessorato all’industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione territoriale – Teatro Pubblico Pugliese

Natale a Teatro

dal 10 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

Enzo Decaro, Luigi Lo Cascio, Sergio Rubini, Isa Danieli, Giuliana De Sio, Moni Ovadia, Dario Vergassola, Arturo Cirillo, Trio sudestino in concerto, Enrico Lo Verso, Antonella Ruggiero, Nancy Brilli, Attilio Fontana, Ettore Bassi, ResextensaMario BiondiICO Magna Grecia, Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo, Aldo Caputo, Christmas Carol, Kids festival, Trani sul Filo Omaggio a Federico Fellini e Gianni Rodari a 100 anni dalla nascita, Dino Abbrescia, Geppy Gleijeses, Marisa Laurito, Benedetto Casillo, Tributo a Pino Daniele di Area Medina, Kuziba, Sosta Palmizi, I nuovi Scalzi, Lello Arena, Teatro Persona/Accademia Perduta, Magdaclan Girovago e Rondella

 

Aspettando il Natale e fino all’Epifania, la Puglia apre i suoi teatri per accompagnare gli spettatori tra i grandi testi, le drammaturgie e le regie da nord a sud della regione. Prosa, danza, teatro per ragazzi, famiglie e bambini, testi classici, tradizione e contemporaneo, teatro circo e commedie, musica, gospel, concerti, galà di danza e lirici, in teatri comunali, piazze, chapiteau, vecchie segherie, librerie, incontri letterari, teatri su scavi archeologici, teatri mobili, bus e camion, persino mostre nelle vetrine dei centri cittadini, flashmob e artisti di strada, percorsi di avvicinamento alla visione, Natale e Santo Stefano con Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi al rinato Piccinni di Bari, la notte di San Silvestro con Dino Abbrescia al Curci di Barletta diretto da Fabio Troiano, dal 27 dicembre al 6 gennaio il Festival Kids a Lecce tra castello, teatri, musei.  Favola, teatro circo, danza e musical per i più piccoli. Trani sul Filo, dal 21 dicembre al 6 gennaio. Incontri con gli artisti da Lecce con Università del Salento Studium 2000, a Gioia del Colle, Torremaggiore, Bari con l’Università, e Canosa (teatro comunale sugli scavi VIII-III sec A.C), dove gli incontri si chiamano Premia la cultura, con una compagine di sei imprenditori, Sergio Fontana in testa, a sostenere la formazione dei giovani con adozioni delle classi a teatro. Insomma, da Natale all’Epifania 88 titoli (123 recite) programmati in tutta la Puglia e una serie di iniziative collaterali a sostenere e diffondere.

 

È con il Teatro Pubblico Pugliese, circuito multidisciplinare che tesse la sua rete in tutta la regione tra i 54 soci Comuni e la Regione Puglia, il cui Assessorato per i beni e le attività culturali ha voluto leggere da vicino i numeri di questo periodo natalizio, con 25 Comuni attivati in altrettanti teatri. “Oltre 100 appuntamenti da Natale all’Epifania tra prosa, musica, danza, circo contemporaneo, teatro, e una formula di distribuzione insolita: non solo palcoscenici ma piazze, librerie, luoghi inusuali dove, però, le persone si incontrano, stanno insieme. Così portiamo il teatro dai pugliesi in un cartellone unico, dal Gargano al Salento, arricchito da laboratori e attività gratuite per il pubblico, per i bambini e le loro famiglie – dice l’assessore all’Industria turistica e culturale gestione e valorizzazione territoriale Regione Puglia Loredana Capone -. Il periodo natalizio è un momento bellissimo per godersi la Puglia, con le sue piazze addobbate, i mercatini, i presepi. Allora noi abbiamo voluto aggiungere bellezza alla bellezza, generare ulteriore attrazione e, al contempo, offrire ai nostri ragazzi la possibilità di scegliere: il pub o il teatro? La pizzeria o uno spettacolo di danza? La discoteca o un concerto, un reading? O entrambi? Insomma, le città che funzionano sono quelle città capaci di rispondere ai bisogni di tutti e mai come oggi è fondamentale incidere sulla sete di conoscenza delle persone, e dei giovani in particolare, affinché si sentano stimolati a “consumare” quotidianamente cultura. L’offerta culturale, infatti, integra e qualifica l’offerta turistica complessiva di un territorio. Per questo motivo da quando sono assessore il mio lavoro è stato soprattutto quello di puntare a rendere questi due importanti settori dell’economia pugliese complementari. Perché non basta avere un titolo meraviglioso in cartellone se poi l’accoglienza è scarsa e, viceversa, non basta avere strutture turistiche eccellenti se le attrazioni si fermano all’architettura dei nostri beni culturali. Oggi la tendenza al viaggio è una tendenza che cerca l’esperienza e l’esperienza non è una cosa sola ma l’insieme dei luoghi, delle attività e delle persone. C’è ancora molta strada da fare ma grazie alla fiducia e all’impegno dei pugliesi questo sogno oggi è molto più vicino”.

Una grande famiglia che ospiterà da questa settimana fino alla Befana ben 123 recite di spettacoli in 27 giorni – riflette Giuseppe D’Urso, presidente del Tpp – con trenta spettacoli di prosa, 19 di teatro ragazzi, 21 di teatro circo, 13 di musica e 5 di danza in 25 teatri della nostra regione. Per una formula teatrale che non è solo spettacolo sul palcoscenico, ma è nelle piazze, nelle librerie, teatro che incontra le persone in luoghi della lettura o in posti insoliti, comunque un teatro che si apre ai cittadini in un momento magico di partecipazione, condivisione, accoglienza, equità”.

10 dicembre al 6 gennaio” 88 titoli

123 recite

30 spettacoli di prosa

19 di teatro ragazzi

21 di circo

13 di musica

5 di danza

25 teatri

Il 25 dicembre Natale a Bari lo spettacolo Il mondo è un palcoscenico (Solfrizzi-Stornaiolo), sold out per tre repliche (25 alle 21.00 e 26 in pomeridiana e serale). A Foggia, teatro Giordano, il Gospel con Danell Daymon & Greater Works. Il 30 e il 31 al Teatro Curci di Barletta, con l’idea di Fabio Troiano, andrà in scena il Raccondino di Dino Abbrescia, il 31 alle 22, con brindisi finale a teatro aspettando la mezzanotte. Per i più piccoli, domenica 29 La storia di Hansel e Gretel e Christmas Carol nei teatri di Canosa e Galatone. Il giorno della Befana a LecceTeatro Apollo: Miseria e nobiltà, di Luciano Melchionna con Lello Arena, e al Teatro Don Bosco di scena Peter Pan, di Fondazione Sipario, per il Festival Kids (alla sesta edizione, Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni diffuso in molteplici luoghi e strade del capoluogo salentino –  Teatro Apollo, Manifatture Knos, Db d’Essai Cinema e teatro, Teatro Asfalto, Convento dei teatini, Museo Ferroviario, Porta San Biagio, Sala Polivalente del Rione Casermette – dal 27 dicembre al 6 gennaio con la direzione artistica di Tonio De Nitto e Raffaella Romano); alle 18, a Bisceglie, il magnifico Il principe Mezzanotte (teatro persona/Accademia perduta), per la stagione di teatro ragazzi del Comune di Bisceglie con Sistema Garibaldi diretto da Carlo Bruni, accolto nelle Vecchie segherie Mastrototaro.

TPP Tra Natale e il 6 gennaio

88 titoli

123 recite

30 spettacoli di prosa

19 di teatro ragazzi

21 di circo

13 di musica

5 di danza

25 teatri

Stagioni TPP 2019/20*

Totale Comuni Programmati 37

Totale Stagioni/Rassegne/Festival 45

Spettacoli programmati nelle stagioni serali (tutte le discipline): 246 di cui 70 pugliesi

Spettacoli programmati nelle stagioni di teatro ragazzi (tutte le discipline): 131 di cui 92 pugliesi

Recite in serale (tutte le discipline): 550 di cui 116 di compagnie pugliesi

Recite Teatro Ragazzi (tutte le discipline): 248 di cui 172 di compagnie pugliesi

*dati aggiornati al 10 dicembre 2019