AGRICOLTURA: LA FILIERA ORTOFRUTTICOLA AL LAVORO CON IL MINISTERO PER PIANIFICARE LO SVILUPPO FUTURO DEL COMPARTO

Il deputato pugliese L’Abbate (M5S) commenta positivamente l’incontro del Governo con gli operatori del settore: “necessario puntare su aggregazione della filiera e pianificazione strategica”. Per il sottosegretario Pesce, “si inaugura una nuova stagione di concertazione” Al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo si apre una nuova stagione di concertazione e confronto. A cogliere subito questa opportunità è la filiera ortofrutticola nazionale che ha incontrato il sottosegretario Alessandra Pesce. Al centro del confronto le strategie di valorizzazione della filiera ortofrutticola, attraverso il rafforzamento dell’aggregazione e la migliore organizzazione dell’offerta, l’apertura di nuovi mercati, la rimozione delle barriere fitosanitarie, maggiori investimenti in ricerca e innovazione, l’aumento dei controlli e la crescente attenzione alla sostenibilità e ai consumatori. “Si tratta di un passo importante – ha affermato il Sottosegretario Pesce, esponente del Governo Conte in quota M5S – che conferma il nostro impegno verso i territori e l’ascolto delle esigenze degli operatori. È necessario agire per rafforzare un comparto che vale 11,6 miliardi di euro e a cui è dedicata una specifica Organizzazione comune di mercato. Dobbiamo lavorare per aumentare il livello di aggregazione dell’offerta, per soddisfare un mercato in continuo cambiamento ed aumentare la nostra propensione all’export. Per raggiungere questi obiettivi – prosegue il sottosegretario Pesce – è necessario il contributo di tutti gli operatori, con una visione d’insieme per rendere coesa la filiera e con un approccio strategico alla pianificazione. Il Ministero c’è e vuole inaugurare una nuova stagione di concertazione, consapevole che solo con il contributo di tutti si possa vincere la sfida della competitività”.“Quel che ci proponiamo è un vero e proprio cambio nell’iter delle decisioni politiche a favore del comparto agroalimentare, proprio in virtù dello spirito innovativo che contraddistingue il Movimento 5 Stelle caratterizzato dalla partecipazione e dalla condivisione delle scelte, dal basso – commenta il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate, componente M5S della Commissione Agricoltura della Camera – L’esigenza di valorizzare il nostro comparto ortofrutticolo passa necessariamente attraverso una revisione del mercato puntando sull’aggregazione degli operatori della filiera e la pianificazione, aspetti che ci hanno troppo spesso e per lungo tempo penalizzato al cospetto dei competitor internazionali. Per questo – conclude L’Abbate (M5S) – l’obiettivo del Governo Conte sarà quello di dare un nuovo slancio all’agroalimentare italiano, rispondendo alle esigenze delle imprese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.