On DemandLIve streaming e diretta live mediaultime notizie

Attivato il Servizio di Medicina dello Sport nel Presidio Integrato di Triggiano

Un nuovo punto di riferimento per la pratica sportiva agonistica e non agonistica: certificati di idoneità, gestione dei traumi sportivi, test, valutazioni e attività di prevenzione e promozione della salute. A Triggiano è attivo il nuovo Servizio di Medicina dello Sport della ASL Bari. L’Ambulatorio è ospitato nel Presidio Integrato Ospedale-territorio “Fallacara”, nei locali situati nel padiglione della palazzina ex infettivi al piano seminterrato. Il Servizio di Medicina dello sport, oltre all’attività di certificazione sportiva, assicura attività e prestazioni ambulatoriali rivolte al mantenimento e al miglioramento dello stato di salute, alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, alla diagnosi e alla cura di patologie legate all’attività sportiva, nonché alla valutazione dell’efficienza fisica di soggetti sani e con patologie croniche per la prescrizione dell’esercizio fisico come terapia finalizzata a rallentare il decorso della malattia stessa e prevenirne le complicanze. Parallelamente, la Medicina dello Sport svolge un altro importante compito istituzionale connesso alla prevenzione di malattie e alla tutela dello stato di salute della popolazione attraverso la promozione di corretti stili di vita e della cultura sportiva volta al benessere dell’individuo. La nuova attività è destinata a: coloro che praticano sport e che si sottopongono a qualunque sforzo fisico; chi svolge un’attività sportiva-motoria sia agonistica sia amatoriale; società sportive; istituti scolastici, educatori, famiglie; nonché nei casi in cui è richiesta la valutazione sportiva del paziente oncologico. In particolare, dal punto di vista dell’offerta assistenziale, l’attività ambulatoriale di Medicina dello Sport si occupa della valutazione degli atleti, della Certificazione dell’idoneità alla pratica sportiva non agonistica con elettrocardiogramma a riposo o da sforzo, secondo l’impegno cardiovascolare, della Certificazione dell’idoneità alla pratica sportiva agonistica per sport di tabella A e B (ossia attività ad impegno cardiorespiratorio e/o muscolare lieve-moderato oppure elevato). Viene inoltre garantita l’esecuzione di una serie di prestazioni diagnostiche: indagini cardiologiche di II livello, ECG dinamico delle 24 ore secondo Holter a 12 derivazioni, monitoraggio pressorio delle 24 ore, ECG da sforzo, Ecocolordoppler cardiaco, valutazione funzionale per ciclisti/triatleti con ergometro (consente all’atleta di eseguire il test da sforzo cardiopolmonare). Gli ambienti del Servizio, circa 200 metri quadri opportunamente riqualificati e arredati, sono dotati di una sala di attesa con accettazione (accessibile lateralmente nel plesso Nord dello stesso Presidio), 2 ambulatori per visite, bagni disabili, 2 spogliatoi (atleti e non) e 1 palestra attrezzata. Adeguato anche il personale impiegato, che comprende un dirigente medico cardiologo, un medico specialista in Medicina dello Sport, due infermieri e un operatore socio sanitario. Il Distretto socio sanitario 10 di Triggiano punta così ad offrire un importante punto di riferimento per la pratica sportiva agonistica e non agonistica, visto il crescente interesse della popolazione generale per queste attività, anche in età prescolare, legate alla Medicina sportiva, una branca della medicina che si occupa dello sport, dell’esercizio fisico e delle patologie a essi correlate. Allocare un Servizio di Medicina dello Sport all’interno del Presidio Integrato, del resto, costituisce un indubbio vantaggio per l’utenza, poiché si sposa con la “mission” della stessa struttura, che offre la possibilità di effettuare al suo interno tutti i possibili accertamenti necessari sia al rilascio delle idoneità alla pratica sportiva sia per la diagnostica e il trattamento di eventuali patologie risultanti dall’effettuazione della stessa (Otorinolaringoiatria, Oculistica, Neurologia, Cardiologia ecc.). Le prestazioni ambulatoriali, infine, vengono erogate dal lunedì al venerdì (dalle ore 8 alle 14) e sono facilmente accessibili, previa prescrizione del medico di Medicina generale o dello specialista, attraverso la prenotazione al Cup, possibile già da giovedì 18 aprile 2024.

Redazione web tv puglia