Doppio appuntamento online con Legalitria. in programma un incontro sulla Giustizia Riparativa e il ricordo di Peppino Impastato.

venerdì 7 maggio 2021 dalle 19.00 – domenica 9 maggio 2021 dalle 11.15

Sarà una due giorni importante quella che attende il pubblico di LegalItria, il primo Festival nazionale sulla legalità nato in Puglia su iniziativa della cooperativa Radici Future.

Due giorni che racconteranno di cura e di ricordo, di impegno per i diritti umani e impegno sociale.

 Si inizierà venerdì 7 maggio, a partire dalle 19, sul tema “LegalItria è riparazione e società”. La conversazione in streaming, che fa parte dell’edizione organizzata grazie anche al contributo del garante delle persone sottoposte a temporanea limitazione della libertà della Regione Puglia, tenderà ad approfondire il concetto di giustizia riparativa, un concetto che rinvia al tenere a cuore qualcuno.

Il tema è quello del diritto alla ricostruzione di una relazione tra società e reo. Ma davvero la giustizia riparativa è una forma di riparazione sociale? Ed è possibile rieducare chi ha sbagliato? Quanto è possibile mettere in relazione la giustizia riparativa con il sovraffollamento delle carceri?

Sono tante le domande alle quali si cercherà di rispondere grazie agli interventi di Piero Rossi garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà di Puglia, di Ilaria De Vanna referente del Centro Giustizia Riparativa e Rete Dafne di Puglia, e dell’avvocato Domenico Di Ciaula segretario della Camera Penale di Bari.

L’incontro sarà moderato dal direttore artistico del Festival Leonardo Palmisano.

La settimana si concluderà domenica 9 maggio, con un incontro (l’unico fuori dalla Sicilia) che inizierà alle 11.15, per ricordare Peppino Impastato nel 43esimo anniversario della morte avvenuta il 9 maggio del 1978. L’incontro rientra nelle iniziative che il Centro Impastato ha organizzato per la giornata: un “corteo” diffuso, simbolico, per mantenere viva la memoria collettiva.

In Puglia il titolo dell’iniziativa è “Ricordando Peppino Impastato” ed è curato da Legalitria, Radici Future e Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.

All’appuntamento interverranno Leonardo Palmisano direttore artistico del Festival, Luisa Impastato presidente dell’Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, Valentina Pierro dell’Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato di Puglia, Antonella Simula dell’Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato della Sardegna e del Centro Servizi Culturali U.N.L.A. Macomer, Giulia Marcato presidente dell’Associazione Tetris, Oscar Buonamano direttore di Pagina’21 la rivista della Fondazione Di Vagno, Rosaria Lopedote dell’ANPI Puglia, Tonio Salamina dell’Associazione Legalitria, Alessandro Cannella studente IISS Agrario Alberghiero “Caramia – Gigante” di Locorotondo/Alberobello.

Entrambe le conversazioni di terranno in diretta sulla pagina Facebook di Radici Future Produzioni https://www.facebook.com/radicifuture, sul canale YouTube di Radici Future https://bit.ly/3jsELUo e su www.lieskill.eu.

Il Festival LegalItria, ideato dalla cooperativa Radici Future Produzioni, è promosso dal Senato della Repubblica, dalla Regione Puglia e dai Garanti regionali dei diritti delle persone private della libertà e dei diritti del Minore.