COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Il TG Web TV Puglia

Valorizzazione e Promozione delle Bande della tradizione pugliese “Legge molto attesa che va a tutelare le nostre tradizioni” . La legge è stata approvata questa mattina dai componenti della VI Commissione consiliare, alla presenza della delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari la proposta di legge per la Valorizzazione, promozione e sostegno della Cultura bandistica pugliese. “Parliamo di una legge – spiega la consigliera delegata Grazia Di Bari – molto attesa anche dalle amministrazioni comunali, con una dotazione finanziaria di un milione e mezzo di euro che va a tutelare veramente quelle che sono le nostre tradizioni.

 

 

Con la modifica, approvata durante i lavori odierni, riguardante la dicitura “Bande da giro”, facendola diventare “Bande della tradizione pugliese”, è stata recepita la richiesta pervenuta alla Commissione al fine di includere tutte le 117 Bande presenti nel territorio regionale pugliese, in considerazione del fatto che non sono tutte formulate come Bande da giro. Approvato anche l’emendamento proposto dal consigliere Luigi Caroli con cui è stato incrementato il repertorio musicale della Banda, inteso come trascrizioni di antologie operistiche, sinfonie, marce sinfoniche e musiche religiose, eseguite in forma itinerante soprattutto in occasione delle feste patronali e processioni collegate ai riti della Settimana Santa. Soddisfazione è stata espressa dal presidente Donato Metallo in qualità di primo proponente, da tutti i componenti della Commissione, dalla consigliera delegata alla cultura Grazia Di Bari e dal direttore del Dipartimento Cultura Aldo Patruno, ritenendo di aver raggiunto un risultato importante per il metodo adottato di aver inserito questa norma nell’inventario del patrimonio culturale immateriale regionale con lo scopo di fare sistema.

 

Bifest 2023 – 14esima edizione Questa mattina, nello splendido Foyer del Teatro Petruzzelli di Bari, conferenza stampa di presentazione dell’impostante evento culturale che quest’anno si svolgerà dal 24 marzo a 1 aprile . Il Bif&st, ideato e diretto da Felice Laudadio, anche in questa edizione 2023, vedrà interessati altri luoghi culturali della città di Bari e non solo. Oltre al Teatro Petruzzelli infatti è previsto il coinvolgimento del teatro Piccinni del Kursaal Santalucia del teatro Margherita e a Mola di Bari, del Teatro Van Westerhout. All’incontro con i giornalisti erano presenti: Felice Laudadio, fondatore del festival, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano la presidente dell’Apulia Film Commission, Annamaria Tosto, l’Assessore Regionale al Turismo, Gianfranco Lopane, Il Sindaco di Bari Antonio Decaro, l’Assessora alla Cultura del Comune di Bari, Ines Pierucci e il direttore di Puglia Promozione, Luca Scandale.

 

 

Redazione Web TV Puglia