enogastronomiaCOMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Il TG Web TV Puglia

Presentata a Bari la Scuola Regionale della Polizia Locale. “un cervello collettivo a disposizione di tutti. Per diventare migliori, bisogna studiare” La scuola regionale di Polizia locale, istituita dalla Regione Puglia, è stata presentata ieri venerdì 14 Aprile nel comando della Polizia Municipale di Bari in occasione dell’avvio dei corsi di formazione avanzata dedicati ai comandanti della polizia locale pugliese e al personale del Nucleo di Vigilanza Ambientale della Regione Puglia. Durante l’incontro, a cui hanno partecipato tra gli altri, anche il prefetto di Bari Antonia Bellomo, il sindaco di Bari Antonio Decaro, e i procuratori della Repubblica presso i Tribunali di Bari, Roberto Rossi, e di Trani, Renato Nitti, si è discusso delle tecniche investigative sulla gestione e sui traffici illeciti di rifiuti, dei reati ambientali, e delle leggi in materia.

Castellana Grotte. Gioia Rosa, medaglia Oro al Mondial du Rosè

Il Rosato Puglia IGT di Terrecarsiche premiato con il massimo riconoscimento al concorso promosso dall’Unione degli Enologi Francesi a Cannes.  I riflessi violacei, il bouquet floreale con note di fragola e ciliegia, il sapore pieno, giustamente acidulo e sapido, il suo essere perfetto per una cucina a base di pesce o per un tagliere di formaggi freschi: Gioia Rosa – Rosato IGT Puglia di Terrecarsiche 1939 non passa innoservato. E, infatti, non è sfuggito nemmeno ai più esigenti tra gli enologi di Francia. Dopo il riconoscimento dei “Tre Bicchieri Gambero Rosso 2023” e l’inserimento nella Guida Vini d’Italia per Fanova, altro prestigioso premio alla qualità per la cantina pugliese che ha sede a Castellana Grotte, a sud est di Bari, ma che conferma la sua forte vocazione all’espansione sul territorio nazionale e internazionale: Gioia Rosa merita la medaglia Oro al Mondial du Rosè. Il Rosato Puglia IGT di Terrecarsiche, infatti, è stato premiato con il massimo riconoscimento nell’ambito del noto concorso indetto e promosso dall’Unione degli Enologi Francesi. Il concorso, organizzato per la prima volta nel 2004, accompagnato da una tre giorni di degustazioni e approfondimenti a Cannes, è una vera e propria vetrina per i vini rosé provenienti da tutto il mondo. In media, infatti, sono quasi 1500, infatti, i campioni presentati al Mondial du Rosè, provenienti da oltre 30 Paesi, conferma di un trend che vede il consumo dei vini rosé tranquilli o frizzanti, acclamati dai francesi, crescere sempre più anche a livello internazionale.

Un vero e proprio successo che, con l’assegnazione della medaglia Oro a Gioia Rosa, conferma la propensione alla qualità e la cura di tutti gli aspetti della produzione della cantina pugliese Terrecarsiche1939.

Redazione Web TV Puglia