TG webtvpugliaCOMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Il TG WebTV Puglia, appuntamento quotidiano con le notizie regionali.

Regione Puglia in arrivo nuovo finanziamenti per opere pubbliche e acquisto di  Scuolabus Elettrici.Nella lista delle opere finanziate troviamo una nuova palazzina destinata a uffici e archivi regionali in Via Gentile, il restauro dell’Anfiteatro Mediterraneo a Foggia, progetti di grande portata per la difesa del suolo intorno all’aeroporto di Grottaglie e per la salvaguardia del Lago di Lesina, la costruzione di una bretella stradale che servirà l’area industriale di Bari-Modugno, e l’acquisto di una flotta di scuolabus elettrici da distribuire in tutta la Puglia. Tutte queste iniziative avranno un impatto significativo sulla vita quotidiana delle famiglie pugliesi, contribuendo a rendere il territorio più sicuro da frane e alluvioni. Questi investimenti rientrano in un processo più ampio che mira a razionalizzare la spesa pubblica per le strutture regionali. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha annunciato che per il 2024 sono stati stanziati 42 milioni e mezzo di euro in contributi per finanziare questi progetti. Questi fondi serviranno a portare a termine interventi complessi, a completare la costruzione della cittadella degli uffici pubblici regionali in Via Gentile e a potenziare la dotazione di scuolabus per i bambini di 58 comuni pugliesi. La Delibera “Contributi per investimenti di cui all’articolo 1, comma 134 e ss., della legge 30 dicembre 2018 n. 145” è stata approvata ieri sera dalla Giunta regionale, confermando l’impegno della Puglia per il progresso e la sicurezza della regione. (nel TG)

Acquisto scuolabus elettrico, al fine di garantire una mobilità sostenibile ad emissioni zero, anche attraverso la sostituzione di mezzi obsoleti .

6.360.400,00 a 58 Comuni:

MARGHERITA DI SAVOIA (BT) 110.000,00
MURO LECCESE (LE) 130.000,00
CERIGNOLA (FG) 130.000,00
CARPIGNANO SALENTINO (LE) 60.000,00
PUTIGNANO (BA) 100.000,00
UGENTO (LE) 110.000,00
SOLETO (LE) 100.000,00
LECCE 260.000,00
NARDÒ 240.000,00
COPERTINO (LE) 130.000,00
TRANI (BT) 390.000,00
MOLFETTA (BA) 520.000,00
CALIMERA (LE) 260.000,00
MONTERONI DI LECCE (LE) 130.000,00
MAGLIE (LE) 120.000,00
ZOLLINO (LE) 85.000,00
SAN CASSIANO (LE) 126.000,00
SUPERSANO (LE) 85.400,00
ORTA NOVA (FG) 90.000,00
SAN PIETRO IN LAMA (LE) 86.000,00
SAN NICANDRO GARGANICO (FG) 130.000,00
VEGLIE (LE) 80.000,00
MOTTOLA (TA) 130.000,00
LEPORANO (TA) 80.000,00
GALLIPOLI (LE) 100.000,00
VICO DEL GARGANO (FG) 80.000,00
TREPUZZI (LE) 130.000,00
BITRITTO (BA) 96.000,00
CUTROFIANO LE) 100.000,00
BAGNOLO DEL SALENTO (LE) 90.000,00
ERCHIE (BR) 100.000,00
SAN PANCRAZIO SALENTINO (LE) 130.000,00
VILLA CASTELLI (BR) 120.000,00
LIZZANELLO (LE) 160.000,00
SAN CESARIO DI LECCE (LE) 90.000,00
TORREMAGGIORE (FG) 60.000,00
ACCADIA (FG) 80.000,00
SAN GIOVANNI ROTONDO (FG) 100.000,00
SALICE SALENTINO (LE) 110.000,00
MINERVINO DI LECCE (LE) 90.000,00
GUAGNANO (LE) 174.000,00
CASTELLANETA (TA) 100.000,00
SCORRANO (LE) 80.000,00
TORCHIAROLO (BR) 86.000,00
ALESSANO (LE) 44.000,00
CAMPI SALENTINA (LE) 44.000,00
CARMIANO (LE) 90.000,00
CELENZA VALFORTORE (FG) 14.000,00
CORIGLIANO D’OTRANTO (FG) 40.000,00
FOGGIA 53.000,00
GIURDIGNANO (LE) 35.000,00
MELENDUGNO (LE) 40.000,00
ORTELLE (LE) 40.000,00
PARABITA (LE) 44.000,00
RUFFANO (LE) 44.000,00
SAN FERDINANDO DI PUGLIA (BT) 40.000,00
SPONGANO (LE) 44.000,00

TORITTO (BA) 30.000,00

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ieri lunedì 30 ottobre sono stati in visita a Mola di Bari  per celebrare l’inaugurazione del moderno centro sportivo presso la “Città dei Ragazzi,” un progetto ambizioso sostenuto dalla Regione Puglia. Con un investimento di 800mila euro, la Regione Puglia ha dato un contributo significativo per rendere possibile questo progetto. La struttura comprende due campi da padel, un campo da calcio, un campo da beach volley, spogliatoi e servizi igienici che saranno a disposizione di tutti coloro che desiderano fruire di questa struttura. Ma questa iniziativa va oltre la creazione di impianti sportivi. È anche un passo verso l’adozione di una fonte di energia eco-compatibile ed eco-sostenibile. Gli impianti fotovoltaici installati qui dimostrano un impegno per un approvvigionamento energetico più verde e responsabile. Il Presidente Emiliano e il Ministro dell’Interno Piantedosi hanno lavorato insieme per rendere questo progetto una realtà. La “Città dei Ragazzi” a Mola di Bari è ora un luogo in cui la comunità può riunirsi, fare sport e adottare soluzioni sostenibili per il futuro. Un segno tangibile dell’impegno della Regione Puglia verso il benessere dei suoi cittadini. (nel TG)

Notizie da fuori Regione
Il granchio blu invade il più importante scrigno di biodiversità del mondo. Trovati diversi esemplari nella Grotta del Bue Marino in Sardegna
L’inquietante scoperta degli speleosub dell’Associazione Phreatic APS che supporta il progetto di monitoraggio ambientale della Società Speleologica Italiana. Prelevati campioni nella grotta per scoprire cosa ha attratto il predatore in un ambiente cosi estremo e povero di risorse alimentari . L’invasione del granchio blu nella Grotta del Bue Marino in Sardegna è un evento allarmante che sta mettendo in pericolo uno dei tesori naturali più importanti del mondo. Gli speleosub dell’Associazione Phreatic APS stanno lavorando instancabilmente per sostenere il progetto di monitoraggio ambientale della Società Speleologica Italiana e capire cosa stia spingendo il granchio predatore in un ambiente così estremo e povero di risorse alimentari. Questa inaspettata scoperta è avvenuta nel cuore della Grotta del Bue Marino, un vero e proprio hotspot di biodiversità che ospita un ecosistema unico al mondo. La sorprendente capacità del granchio blu di sopravvivere in questo delicato ambiente sotterraneo è motivo di grave preoccupazione. Il Callinectes sapidus, noto come il granchio nuotatore blu atlantico, ha dimostrato di essere un predatore eclettico, nutrendosi di una vasta gamma di prede. La sua presenza all’interno delle grotte marine potrebbe minacciare gravemente gli organismi adattati alla vita sotterranea, spesso poco numerosi e vulnerabili. Inoltre, la mancanza di predatori naturali potrebbe consentire alla popolazione di granchi blu di proliferare rapidamente, mettendo a rischio l’intero ecosistema. (nel TG)

 

Dott. Giampierobattista Buonsante
Editore e Giornalista Web TV Puglia