Il TGwebtvPuglia

“il mare più bello di italia è qui in puglia. Pubblicato lo studio del sistema nazionale per la prevenzione dell’ambiente
Il mare più bello di Italia è in Puglia quindi. La nostra regione , ex aequo con la Sardegna, possiede il 99,7% di chilometri di coste balneabili definite eccellenti dal Sistema nazionale per la prevenzione dell’ambiente che ha pubblicato lo studio. Sono i dati più positivi registrati dalle ARPA regionali (raccolti poi dal Sistema nazionale) che svolgono attività di controllo e monitoraggio delle acque di balneazione. La Puglia, con i suoi 800 chilometri di costa, e la Sardegna, con i suoi 1200 chilometri di costa, rappresentano il top per questo 2020. “Un risultato splendido – commenta il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – che potrà incoraggiare quanti sono ancora alla ricerca di mete estive dove poter trascorrere le vacanze. La qualità, e la balneabilità, del nostro mare viene infatti ancora una volta confermata da studi autorevoli e minuziosi come questo, pubblicato dal Sistema nazionale per la prevenzione dell’Ambiente”.

 

L’ordinanza 245 emanata oggi 3 giugno dal Presidente della Regione Puglia, da subito i suoi frutti. Sono quasi 90 mila gli accessi alla piattaforma on line e più di 7000 i moduli compilati nella giornata di ieri, L’ordinanza, dispone per tutte le persone fisiche che si spostino, si trasferiscano o facciano ingresso in Puglia, da altre regioni o dall’estero, con mezzi di trasporto pubblici o privati di:
– segnalare lo spostamento, il trasferimento o l’ingresso mediante compilazione del modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia al  link

https://www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

– dichiarare il luogo di provenienza ed il Comune in cui soggiornano;

– conservare per un periodo di trenta giorni l’elenco dei luoghi visitati e delle persone incontrate durante il soggiorno.
Queste misure  non si applicano agli spostamenti per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza, nonché al transito e trasporto merci e a tutta la filiera produttiva da e per la Puglia.
Inoltre, in pieno spirito di collaborazione, si consiglia di scaricare l’app “IMMUNI”.

 

Asl/BT, “Quale futuro per l’ospedale di Bisceglie?” Lo chiede il M5S in una lettera inviata  al direttore Delle Donne.
“È necessario far ripartire subito i reparti no Covid dell’ospedale di Bisceglie che ad oggi sono ancora fermi, nonostante il numero dei contagi nella provincia Bat sia fortunatamente zero”, spiegano nella lettera  la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Grazia di Bari e il consigliere comunale di Bisceglie Enzo Amendolagine, inviata al direttore generale Asl/BT  Alessandro Delle Donne per capire quale sarà il futuro del presidio ospedaliero di Bisceglie.

 

Ddl di istituzione del Parco naturale regionale Costa Ripagnola.
Incardinato in V Commissione, presieduta da Mauro Vizzino, il disegno di legge di istituzione del Parco naturale regionale Costa Ripagnola. Dopo l’illustrazione del provvedimento da parte dell’assessore competente Alfonso Pisicchio, è stato deciso di rinviare l’esame dell’articolato a seguito delle numerose richieste di audizione da parte di più soggetti interessati. Pertanto, per poterle esaudire tutte, sarà necessario convocare la Commissione per più sedute, prima che la stessa entri nel merito dell’esame.

 

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO 3 GIUGNO 2020
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 3 giugno 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.046 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus ed è risultato positivo un caso nella Provincia di Foggia; Sono stati registrati 3 decessi: 2 in provincia di Foggia e 1 in provincia di Bari.

 

Redazione webtvPuglia