COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Mola di Bari. Consiglio Comunale, approvati piano triennale dei Lavori Pubblici e Dup

 Dopo la seduta di lunedì 29 gennaio con interrogazioni e interpellanze, la massima assise comunale è tornata a riunirsi mercoledì 31 gennaio: approvati anche altri due punti all’ordine del giorno sulla determinazione del prezzo di cessione per l’anno 2024 di aree e fabbricati da destinarsi a residenza, attività produttive e terziare e sulle modifiche al Regolamento per la concessione di contributi e patrocini. Si è tenuta mercoledì 31 gennaio 2023 la seduta deliberante del Consiglio Comunale di Mola di Bari convocato dal presidente del Consiglio Comunale Nicola Tanzi nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale in via De Gasperi a Mola di Bari. Approvato a maggioranza il primo punto ad oggetto “Verifica quantità e qualità delle aree e fabbricati da destinarsi a residenza, attività produttive e terziarie, ai sensi della Legge n. 167/62, n. 865/71 e n. 457/78. Determinazione del prezzo di cessione per l’anno 2024”. Approvati a maggioranza anche i due punti all’ordine del giorno propedeutici all’approvazione del Bilancio, ovvero il Programma Triennale dei Lavori Pubblici relativi agli anni 2024-2026 e il Documento Unico di Programmazione (DUP) 2024-2026 (quest’ultimo relazionato dall’assessore al Bilancio Mariagrazia Delcane).

“Il programma di opere pubbliche di quasi 60 milioni di euro con molti cantieri che si avvieranno già quest’anno – ha commentato il sindaco di Mola di Bari, Giuseppe Colonna, presentando il punto sul Programma Triennale dei Lavori Pubblici – rappresenta una priorità per l’amministrazione comunale e per tutta la città ed è uno dei tasselli di una pianificazione più ampia dell’attività amministrativa. Tra le opere, in particolar modo segnalo la novità rappresentata dalla manutenzione straordinaria delle strade su cui avvieremo presto l’attività di progettazione, intervento questo collegato all’intensa attività che sarà effettuata da Acquedotto Pugliese a Mola di Bari nel 2024. In questo contesto le opere saranno localizzate soprattutto presso la zona di Brenca e San Maderno e in alcune strade rurali. Una programmazione ampia – ha concluso Colonna – che richiede un impegno significativo e, ovviamente, anche uno sforzo da parte degli uffici e di tutta la struttura amministrativa che andremo ad implementare e aumentare”.

Modificato, infine, il Regolamento per la concessione di contributi, patrocini e uso di spazi comunali e istituzione dell’Albo comunale delle Associazioni e degli Enti no profit.

 

 

Ufficio Stampa Comune di Mola di Bari