Si conclude oggi, la prima edizione del Mediterranean Aerospace Matching di Grottaglie.

Con 1250 visitatori registrati, voli di droni e i maggiori protagonisti del mondo aerospaziale, è cominciata Mercoledi 22 settembre all’aeroporto Marcello Arlotta di Taranto-Grottaglie, il Mediterranean Aerospace Matching (Mam), il primo evento internazionale aerospaziale ideato e organizzato in Puglia. Più di 90 relatori nazionali e internazionali, 11 panel, una dozzina di dimostrazioni di volo e l’obiettivo di “costruire il nostro futuro” attraverso le nuove frontiere dell’aerospazio. Un programma fitto di appuntamenti, da fruire sia dal vivo che
in streaming, che mette la Puglia al centro dell’universo aerospaziale mondiale.
Le conclusioni sono state invece affidate ad Alessandro Delli Noci, assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia: “ il Mediterranean Aerospace Matching sancisce il ruolo e l’impegno della Regione Puglia nel settore dell’aerospazio, un settore rappresentato da 540 imprese che occupano complessivamente quasi 8000 addetti.  – ha detto Delli Noci – Questo importante evento è il frutto del lavoro svolto dalla Regione negli ultimi 15 anni, gli anni della promozione e della formazione del Distretto produttivo, del Distretto tecnologico e dello sviluppo dell’aeroporto di Grottaglie, primo spazioporto italiano che si candida a diventare un hub europeo per lo sviluppo degli aerei senza pilota.
Redazione web TV Puglia