Promozione e sostegno dell’informazione, parere favorevole delle Commissione IV e VI congiunte

Acquisito il parere positivo della delle Commissioni IV e VI congiunte dalla delibera di Giunta regionale con la quale si adotta il programma annuale di interventi per il 2021 a sostegno del pluralismo e alla innovazione dell’informazione e della comunicazione regionale con la proposta della ripartizione delle risorse disponibili, Si tratta di interventi a favore dei lavoratori del settore: assunzioni di nuovo personale e di stabilizzazione dei rapporti di lavoro precari, privilegiando le iniziative volte a favorire l’occupazione e la formazione di figure giornalistiche e tecniche; iniziative di formazione e qualificazione professionale degli operatori del settore, giornalisti e personale tecnico.

Prevista anche la produzione e la diffusione di speciali radiotelevisivi e di editoriali e speciali stampa su base locale, nonché la produzione di programmi e progetti editoriali specificatamente dedicati alla diffusione delle opportunità del POR Puglia e delle altre misure regionali a sostegno del tessuto socio-economico regionale. Anche alla luce della sperimentazione avviata sin dal 2019, e al fine di rendere più veloci le fasi di valutazione delle istanze, per l’attuazione del Programma Annuale degli Interventi 2021, si propone di prevedere l’attivazione della procedura di concessione delle agevolazioni in un’unica fase: Fase di Avviso pubblico per l’acquisizione delle proposte progettuali da ammettere a finanziamento. La fase è finalizzata all’acquisizione degli elementi dei soggetti partecipanti potenzialmente beneficiari delle agevolazioni previste dal Programma.

La Struttura Speciale Comunicazione Istituzionale individua l’elenco dei soggetti che risultano ammessi, nonché l’elenco dei soggetti non ammessi alla suddetta fase con la relativa motivazione. Il riparto delle risorse tra le categorie verrà, quindi, effettuato in maniera proporzionale al numero delle domande per settore che perverranno a seguito dell’Avviso. Sarà altresì previsto un meccanismo di flessibilità che consentirà la re-distribuzione delle risorse tra le categorie. Inoltre saranno destinate le risorse disponibili anche all’Unione dei Comuni relativamente all’esercizio associato delle funzioni di ufficio stampa. I presidenti della IV FRancesco Paolicelli e della VI, Donato Metallo hanno espresso la loro soddisfazione circa questa iniziativa importante a sostegno di un settore gravemento colpito dalla crisi.