Proposta di legge economia legale, “Sostenere gli imprenditori che denunciano”

Assegnazione di appalti o servizi “sotto soglia” agli imprenditori che denunciano estorsori ed usurai. È il contenuto della proposta di legge approvata oggi all’unanimità durante la V commissione del Consiglio regionale.  “Denunciare gli atti di criminalità o gli abusi ai quali spesso i cittadini sono costretti a sottostare, penso ai tanti agricoltori e piccoli imprenditori, è il primo passo per recuperare quel rapporto di fiducia che deve legare cittadini e istituzioni. Per questo abbiamo sottoscritto il Disegno di Legge proposto dal Governo regionale, che speriamo possa avere la giusta attenzione anche in Parlamento”.
È il commento del consigliere Francesco Paolicelli, presidente IV commissione consiliare – delega Commercio, Artigianato, Turismo e Industria Alberghiera.
“Proprio ieri durante il Comitato per l’ordine e la sicurezza abbiamo fatto il punto sulle azioni da mettere in campo per difendere il patrimonio agricolo spesso oggetto di vere e proprie aggressioni da parte della criminalità. Periodicamente i nostri agricoltori subiscono furti nelle proprie campagne, perdendo settimane, a volte mesi, di intenso lavoro. Purtroppo è emerso che talvolta prevale la paura e i cittadini non denunciano per timore di ritorsioni. Per questo sentiamo di ribadire a gran voce che è tempo di incentivare anche economicamente tutti alla denuncia di queste azioni criminali”.
La proposta approvata oggi prevede che chi con coraggio sceglie di denunciare sia successivamente iscritto in elenchi presenti in ogni Prefettura con l’obiettivo di assegnare loro la specifica primalità.
“Sostenere l’economia legale non con le parole ma nei fatti – conclude Paolicelli – è la strada che stiamo percorrendo e che vede impegnate tutte le forze politiche. Servono leggi che tutelino gli imprenditori e mettano fuori gioco ogni forma di inquinamento della società civile”.