Siglato Protocollo d’intesa fra la Città Metropolitana di Bari e l’Associazione Gens Nova per l’attivazione di iniziative contro i fenomeni discriminatori nelle scuole superiori del territorio

Il consigliere metropolitano delegato ai “Servizi alla persona”, Dario De Robertis, e il presidente dell’associazione Gens Nova ETS ODV, Antonio La Scala, hanno siglato, questa mattina, un protocollo d’intesa finalizzato ad attivare sul territorio metropolitano, in particolare negli istituti scolastici, una serie di iniziative di assistenza e orientamento in materia di controllo dei fenomeni discriminatori.

Il protocollo mira a sensibilizzare e diffondere fra l’opinione pubblica, in particolare fra le fasce giovanili, valori quali giustizia sociale e legalità, diritti umani e civili con l’obiettivo di far emergere e combattere ogni forma di violenza intra ed extra familiare che sia fisica o psicologica, oltre che episodi di stalking, mobbing, bullismo e cyberbullismo attraverso l’organizzazione di laboratori, stage, corsi di formazione, pubblicazioni, campagne informative, seminari, eventi e manifestazioni varie.

La firma di questo protocollo – afferma il consigliere delegato De Robertis – è finalizzata a combattere e prevenire i nuovi fenomeni discriminatori che crescono con l’aumentare della digitalizzazione dei rapporti umani. Con l’emergenza sanitaria le interazioni dei giovani si svolgono sempre più in luoghi digitali e, anche la scuola, purtroppo oggi, è sempre di più un luogo digitale. Ma quali pericoli si nascondono dietro gli schermi? Si tratta sempre delle vecchie discriminazioni: bullismo, sessismo, violenza verbale, xenofobia, ma che oggi, su internet, viaggiano più veloci. Abbiamo l’obbligo di prodigarci nella lotta a questi fenomeni, e oggi stiamo attivando uno strumento mirato per organizzare attività di prevenzione e sensibilizzazione in tema di discriminazioni e, all’ occorrenza, anche un supporto legale per chi è vittima di discriminazioni”.

Il protocollo d’intesa consentirà alla Città metropolitana e ai Comuni del territorio di usufruire, a titolo gratuito, del supporto specialistico ed operativo dei volontari dell’associazione Gens Nova specializzata in questo tipo di attività. In particolare, il servizio sarà destinato alle scuole e ai docenti che vorranno essere supportati nel compito di promuovere l’uso consapevole della rete internet e delle tecnologie informatiche.

Per tutta la durata dell’emergenza sanitaria le iniziative si svolgeranno in modalità di videoconferenza.