TG emergenza Covid 19

COVID: Disposto intervento di soccorso dall’Albania alla Puglia per l’Arcivescovo di Tirana mons. George Anthony Frendo e il padre cappuccino Frate Bonaventura,
IL Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha disposto un intervento per accogliere i due religiosi  in gravi condizioni per il Covid, nelle strutture ospedaliere pugliesi, incaricando dell’organizzazione del soccorso il coordinatore della centrale operativa 118 Bari-Bat, dott. Gaetano Di Pietro.
I due pazienti sono arrivati da Tirana a Bari-Palese questa notte, alle ore 2, con un volo dell’Aeronautica Militare, a cura del COAU – centro operativo aereo unificato dell’Aeronautica Militare – che ha allertato un C130 della 46° Brigata Aerea di Pisa. Accolti sotto bordo del C130J attrezzato per il trasporto di malati in biocontenimento, sono stati subito trasportati nel reparto Covid dell’ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti (Ba) da due autoambulanze – una della Asl Bari e una del “Miulli” – attrezzate con barelle da biocontenimento e successivamente ricoverati. L’operazione ha visto il coinvolgimento del Dipartimento nazionale della protezione civile, della Protezione Civile della Regione Puglia, della centrale operativa 118 Bari-Bat, della Asl Bari, dell’Ente Ecclesiastico “Miulli” e di Aeroporti di Puglia. Dichiarazione di Padre Gianpaolo Lacerenza, Ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini di Puglia, Albania e Mozambico.

 

“Il cancro non va in lockdown” incontro in rete  tra esperti. Circa 1.200.000 pazienti sono colpiti in Italia da tumori in fase attiva, che necessita l’effettuazione con regolarità di trattamenti chemioterapici, radioterapici, immunoterapici e biologici frequenti.

 

Piano Strategico Nazionale. On Giuseppe L’Abbate Sottosegretario alle Politiche Agricole: rappresenta vera sfida per raggiungimento obiettivi sostenibilità Green Deal. “Vedo con positività il percorso di riforma della PAC come approvato dal Parlamento europeo lo scorso 23 ottobre e che si concluderà con l’approvazione definitiva dei regolamenti entro il prossimo giugno.

 

Ufficio Stampa Web TV Puglia