On DemandTG Web TV Puglia RegionaleLIve streaming e diretta live mediaultime notizie

TG Flash

Concluso il “Puglia Partecipa Camp – Partecipazione: esperienze al Futuro”, si apre ora uno spazio di riflessione e azione per tradurre le idee e le ispirazioni emerse durante l’evento in azioni concrete. L’energia e l’impegno dei partecipanti sono fondamentali per migliorare la partecipazione pubblica e promuovere l’innovazione nelle politiche regionali. La collaborazione tra istituzioni e società civile è essenziale per costruire un futuro più inclusivo e sostenibile. Durante l’evento, sono stati affrontati temi chiave come accountability pubblica, open government e valutazione delle politiche attraverso il coinvolgimento dei cittadini. La partnership con l’Associazione Italiana Partecipazione Pubblica (AIP2), il Dipartimento della Funzione Pubblica e le Regioni Emilia-Romagna e Toscana ha arricchito il confronto, portando prospettive diverse e esperienze consolidate nel campo della partecipazione pubblica e dell’innovazione politica. Durante le sessioni della tavola rotonda, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di confrontarsi su argomenti di rilievo, come la partecipazione di qualità come pilastro delle politiche pubbliche efficaci e innovative. Grazie ai contributi di esperti e responsabili istituzionali provenienti da diverse regioni italiane, sono emersi approfondimenti preziosi sulle sfide e le opportunità legate alla promozione della partecipazione pubblica.In particolare, sono stati analizzati l’impatto delle leggi regionali sulla partecipazione e i valori fondamentali per una partecipazione di qualità, con un focus sulla revisione della Carta della Partecipazione. Questi dibattiti hanno contribuito a gettare le basi per strategie più efficaci e inclusive nell’implementazione delle politiche pubbliche a livello regionale. Il Camp ha inoltre offerto opportunità formative promosse dalla Regione Puglia, con interventi di docenti universitari esperti nel campo della partecipazione pubblica e della governance. La partecipazione attiva degli studenti e dei partecipanti ha arricchito ulteriormente la discussione e ha favorito lo scambio di idee e pratiche innovative. La giornata si è conclusa con la presentazione dei project work, offrendo agli studenti l’opportunità di mettere in pratica le conoscenze acquisite durante il corso universitario sulla partecipazione. Inoltre, è stato conferito un attestato di merito ai primi 100 beneficiari degli Avvisi dell’Ufficio Partecipazione della Regione Puglia, riconoscendo il loro contributo significativo alla promozione della cultura della partecipazione a livello territoriale. In sintesi, il “Puglia Partecipa Camp” ha rappresentato un momento importante di confronto e condivisione di esperienze e conoscenze nel campo della partecipazione pubblica e dell’innovazione politica. L’evento ha stimolato la riflessione e ha fornito spunti concreti per promuovere politiche più inclusive e orientate al benessere collettivo nella regione Puglia e oltre.

 

 

Apertura di un Ambulatorio di Nutrizione Clinica all’Hospice San Camillo di Monopoli. A partire da oggi sabato 1° giugno, i pazienti oncologici, fragili e complessi in carico alle Cure Palliative presso l’ASL di Bari, sotto la guida del dottor Felice Spaccavento, avranno accesso a un nuovo servizio di consulenze nutrizionali personalizzate all’interno dell’Hospice San Camillo di Monopoli. Questo servizio mira a migliorare il benessere e la qualità della vita dei pazienti affetti da patologie gravi e complesse. L’ambulatorio sarà gestito dalla dottoressa Maria Carmela Pipino e offrirà consulenze nutrizionali personalizzate, progettate per adattarsi alle esigenze specifiche di ogni paziente, considerando le loro condizioni croniche e patologiche. Il servizio sarà accessibile ai pazienti oncologici in tutte le fasi della malattia, così come a coloro che soffrono di patologie neurologiche come SLA, sclerosi multipla, malattia di Alzheimer ed esiti di ictus. La disfagia, ovvero la difficoltà nella deglutizione, è una sfida significativa per garantire l’assunzione adeguata di nutrienti, specialmente per i pazienti affetti da queste patologie. L’ambulatorio collaborerà con centri specializzati per il posizionamento di dispositivi come Peg (gastrostomia endoscopica percutanea) e Picc (cateteri centrali ad inserzione periferica), creando una squadra dedicata per la raccolta dati e la ricerca. Le visite si svolgeranno ogni giovedì dalle 9 alle 13, previa prescrizione del medico di medicina generale. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’ufficio stampa dell’ASL di Bari tramite l’indirizzo email: cure.palliative@asl.bari.it.

 

 

 

Giampiero Buonsante