Transizione green e digitale. Parlare del futuro dell’Europa in modo consapevole, con “Lèggere Parole” e la Fondazione Di Vagno.

Giovedì 10 giugno 2021 – on line, dalle 18.00

Saranno i mesi del riscatto e della ripartenza quelli che restano del 2021, mesi di un nuovo slancio che deve riguardare tutti, il settore privato come quello pubblico, con azioni mirate e condivise per arrivare a programmare una crescita economica sostenibile dell’intera Europa. Una sostenibilità che potrebbe essere raggiunta grazie alle risorse del Next generation EU e che si potrebbe ottenere promuovendo l’uso più efficace delle risorse e la riduzione dell’inquinamento, tanto da fare dell’Europa un punto di riferimento a livello mondiale per i temi green.

Si parlerà di “Transizione green e digitale” nel terzo appuntamento di “Leggere Parole EUROPA”, l’iniziativa della Fondazione Di Vagno rivolta in particolare a liceali, studenti universitari, a chi è interessato alla partecipazione democratica della vita pubblica.

Se ne discuterà nell’incontro previsto per domani giovedì 10 giugno, a partire dalle 18.00, sui canali social della Fondazione Di Vagno e di Pagina’21.

Interverranno Monica Frassoni presidente della “European Alliance to Save Energy” e dello “European Center for Electoral Support”, e Enzo Lavarra del board “EUROPARC Federation” con sedi a Bruxelles e Barcellona, già parlamentare europeo. Modererà il direttore di Pagina’21 Oscar Buonamano.