Festa sia! Domenica 21 giugno 2020, in diverse piazze d’Italia a partire dalle ore 19.00

Festa sia!

 

Domenica 21 giugno 2020, in diverse piazze d’Italia a partire dalle ore 19.00 (in contemporanea in tutte le località), avrà luogo un flash mob da parte dei ComplessiBandistici, delle Street Band, dei Gruppi Folkloristici, di Majorettes e Sbandieratori insieme a tutti gli operatori del settore “Festa”.

Si tratta di una protesta simbolica, ma altamente significativa che avverrà attraverso l’esecuzione di un paio di brani a piè fermo del repertorio bandistico tradizionale o del repertorio tipico della singola formazione musicale che andrà ad esibirsi nella giornata della Festa Europea della Musica, al fine di difendere il patrimonio culturale ed immateriale del nostro Paese, in particolare dell’Italia Meridionale il cui tessuto endemico è fortemente radicato nella “festa patronale” che per milioni di Italiani rappresenta il massimo momento di aggregazione collettiva ed esprime fortemente il senso di appartenenza alla propria comunità.

Si intende in questo modo sensibilizzare l’opinione pubblica in ordine ad alcune non condivisibili prese di posizione da parte di autorità civili ed ecclesiastiche che saranno invitate a prestare maggiore attenzione a tutti gli operatori legati a questo mondo e a tutelare una tradizione pluri centenaria che coinvolge, tra l’altro, decine di migliaia di persone coniugando fede, cultura, folklore, memoria storica e, chiaramente i non trascurabili aspetti economici dell’indotto.

Al momento (giovedì 18 giugno) sono circa 50 le realtà musicali che hanno aderito all’iniziativa, soprattutto concentrate in Puglia.

 La Conturband, marching band che promuove l’innovazione del repertorio bandistico tradizionale con la contaminazione verso il funk e il blues, è promotore di questa iniziativa. Il flash mob musicale della marching band si svolgerà a Polignano a Mare, in Largo Gelso, presso il monumento a Domenico Modugno, a simboleggiare il ritorno della musica e dello spirito di festa nelle piazze, impoverite attualmente di momenti di aggregazione ed eventi culturali.

 Il Gruppo promotore “Festa Sia!” – per la tutela delle feste patronali, è nato quasi spontaneamente tra i principali protagonisti di questo mondo, impegnati in videoconferenze e telefonate trasversali atte a trovare anche strategie di sopravvivenza per le stesse associazioni.

Non dimentichiamo che i rimborsi spese derivanti da queste prestazioni artistiche consentono il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze delle sedi sociali dove ha luogo lo svolgimento delle proprie finalità statutarie tra le quali spiccano, oltre a quelle artistiche, anche quelle sociali considerando l’importante ruolo svolto nel recupero dei ragazzi dalla strada attraverso l’istituzione dei corsi di musica e tutta una serie di attività collaterali.

Gli organizzatori della manifestazione hanno stabilito una serie di regole nel rispetto delle

indicazioni afferenti il DPCM del 11.06.2020, al fine di agevolarne la riuscita senza vanificarne l’efficacia comunicativa sia dal vivo, che attraverso la divulgazione tramite social network.

INFO e CONTATTI:

flashmobfestasia@gmail.com Festa Sia 328.9312081

Si invitano quanti abbiano voglia di aderire e sostenere l’iniziativa a cliccare sul seguente

link e a provvedere alla sua massima diffusione: https://sites.google.com/view/festasia

Vedi qui la mappa interattiva delle adesioni:

 

https://www.google.com/maps/d/u/0/viewer?mid=1SHXzy8CD8nRWTfndaAmR9yhNS

QleTgrZ&hl=it&ll=40.07831659695557%2C16.217991999999988&z=7

Il Gruppo promotore “Festa Sia!” – per la tutela delle feste patronali

Ref. Nuccio Gargano 328.931208