Gli Azzurri Conversano tornano a far punti: Sciannamblo e Caradonna firmano il pari ad Andria

Andria  – Buon pari per gli Azzurri Conversano nella sesta giornata del campionato di Serie C1 di calcio a 5. Gli uomini di mister Andrea Rotondo impattano sul campo della Futsal Andria al termine di un match equilibrato e ricco di occasioni da gol in cui le reti di Sciannamblo Caradonna, assieme alle parate di Meuli, consentono ai conversanesi di archiviare le sconfitte rimediate con BarlettaCastellana Palo.

LA GARA – C’è Cosimo Meuli tra i pali nel quintetto iniziale degli Azzurri assieme a capitan Sciannamblo, Achille, Corona e Cannone mentre dall’altra parte mister Giovanni Rutigliani, costretto a fare i conti con il forfait dell’ultima ora di Tortora, si affida ad Achille, Palermo, Rella, Ferrucci e Cristiani. Buon avvio del Conversano che, privo dei fratelli Corriero, va subito vicino al vantaggio con un destro di Corona che si spegne al lato, ma sono gli andriesi a sbloccare il risultato con Ferrucci che dopo un minuto e venti secondi buca Meuli coadiuvato da Cristiani. Gli ospiti non si scompongono, spaventano il portiere di casa con Cannone e cercano di tessere la propria ragnatela sul rettangolo di gioco. La prima svolta del match giunge al minuto numero 8 quando prima Meuli compie un gran intervento su Lovino e sul ribaltamento di fronte il neo entrato Gianmarco Caradonna firma il pareggio a coronamento di una bella azione personale. Sulle ali dell’entusiasmo il numero 10 conversanese manda in affanno la difesa della Futsal Andria andando a cogliere un incredibile palo pochi istanti più tardi. A questo punto mancano sette minuti al termine del primo tempo ed il tecnico di casa rischia la carte del portiere di movimento poco dopo una nuova parata di Meuli su Subrizio. La mossa apre spiragli inaspettati al contropiede del Conversano, pericolosissimo con Achille il quale viene fermato ad un passo dalla porta dall’omonimo estremo difensore andriese. Il sorpasso azzurro sembra nell’aria ed arriva puntualmente al minuto 15 grazie alla bordata di capitan Sciannamblo che, su assist di Corona, fulmina Achille con un violentissimo sinistro all’incrocio dei pali. Nel finale Laghezza e Corona sfiorano il tris per gli Azzurri, ma all’intervallo il parziale è di 2-1 in favore degli ospiti. Nella ripresa il Conversano torna in campo con gli stessi effettivi che hanno cominciato il match ed il giovane Stefano Achille a creare immediatamente grattacapi alla retroguardia locale. In casa Andria, invece, è Elio Achille il grande protagonista con il numero 20 biancoazzurro che tiene a galla i suoi grazie a due grandi prodezze su Corona e Pedone, interventi che spalancano le porte al pareggio di Ferrucci abile, con un destro dalla distanza, a superare Meuli per il momentaneo 2-2. Trenta secondi più tardi l’estremo conversanese rischia di capitolare ancora, ma sul tiro libero, decretato per un fallo di Sciannamblo, il numero 15 devìa in angolo il tentativo di Palermo. Ed lo stesso Palermo al minuto 11 a ripresentarsi sul dischetto più lontano e questa volta il numero 10 piazza la sfera beffando Meuli alla sua sinistra. Colpiti, ma non affondati, gli Azzurri reagiscono prontamente impattando di nuovo il match con un’altra sassata scagliata da capitan Sciannamblo. Nelle battute conclusive del match entrambe le squadre provano a vincere la partita affrontandosi senza esclusione di colpi con le occasioni che fioccano da un lato e dall’altro. Così, dopo la rete del nuovo vantaggio locale realizzato da Ferrucci, è Caradonna ad andare a segno per gli Azzurri, firmando il gol del 4-4 a 90 secondi dal termine nel corso dei quali Meuli salva ancora una volta i suoi congelando il risultato finale. Termina dunque in parità con il Conversano che torna a muovere la classifica dopo tre sconfitte consecutive portandosi a quota 5 punti in classifica.

Futsal Andria – Azzurri Conversano 4-4 (p.t. 1-2)
Futsal Andria: Achille, Subrizio, Lovino, Rella, Ferrucci, Cristiani, Somma, Losito, Palermo, Sgarra, Di Gennaro, Di Matteo. All.: Giovanni Rutigliani.
Azzurri Conversano: Meuli, Resta, Pedone, Laghezza, Achille, Locafaro, Corona, Vavalle, Sciannamblo, Caradonna, Cannone, Montrone. All.: Andrea Rotondo.

Ufficio Stampa Azzurri Conversano
Ronni Benigno