Il TG Web TV Puglia

Emiliano, Capone e Montanaro. Presentazione 19esima edizione del festival “Il libro possibile” Dall’8 all’11 luglio a Polignano a Mare “Il viaggio è il tema scelto quest’anno per la nuova edizione de ‘Il libro possibile’. Il viaggio evoca la strada percorsa in questi mesi di pandemia, ma anche il cammino che resta da fare, le cose nuove che verranno. Come sempre saranno le parole, i libri, ad aiutarci a comprendere il viaggio che stiamo facendo. Perché è questo il potere dei libri: ci aiutano a capire, a guardare il mondo e a non averne paura. Il Libro Possibile è il festival della parola che torna a incuriosirci, a costruire relazioni, ad abbattere i pregiudizi e a farci sentire una comunità aperta e dialogante. Noi ci siamo e saremo sempre accanto al Libro Possibile. La Regione Puglia sostiene e finanzia il Festival, perché ciò che abbiamo imparato in questi anni è che gli eventi culturali sono senz’altro dei veicoli straordinari di crescita sociale e civile, ma anche di bellezza e di attrattività. Lo faremo anche quest’anno, grazie all’energia di Rosella Santoro e di una macchina organizzativa complessa, attenta a garantire tutte le misure di prevenzione affinché pubblico e ospiti possano godere di questo grande evento in piena sicurezza.
Ragazzi con disabilità psico-fisica, Amati: “Chiedo di consentire il ritorno a casa dai centri residenziali. È una questione di salute” “Da circa quattro mesi, i ragazzi con disabilità psico-fisica sono lontani dalle loro famiglie, in uno stato che non è esagerato definire di reclusione. Poiché il perdurare di questa situazione espone i ragazzi a rischio di aggravamento delle loro condizioni di salute, ben più grave del rischio contagio che si vuole scongiurare con il divieto di rientro temporaneo in famiglia, chiedo di emanare nel giro di qualche ora tutte le indicazioni più utili”. Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo Regione Puglia-Assessorato Industria turistica e culturale-Assessorato Bilancio e Politiche giovanili Teatro Pubblico PugliesePeriferie al Centro, si riparte. Dopo la fine del lockdown, nelle comunità si riorganizzano le attività L’intervento di inclusione sociale e culturale della Regione Puglia ha visto 33 soggetti vincitoriLa data del 15 giugno ha segnato la fine del lockdown per i teatri e l’inizio di un periodo nuovo segnato da ripartenze e speranze. Ed è in procinto di ripartire anche “Periferie al centro”, l’intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia – Assessorato all’Industria turistica e culturale e Assessorato al Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport per tutti e coordinato dal Teatro Pubblico Pugliese.Dopo l’espletazione del bando, che ha visto la partecipazione di 51 soggetti provenienti da tutta la Puglia e oltre, ricordiamo sono 33 quelli ammessi a finanziamento. Adesso è dunque tempo di ricominciare anche per i diversi progetti che vedono protagoniste le comunità impegnate a riorganizzare laboratori e nuove tempistiche.   Redazione Web TV Puglia