La Caravane Életrique, la performance urbana creata da Ezio Schiavulli festeggia la danza in tre appuntamenti

Chiusura della VII edizione del Network Internazionale Danza Puglia

Giugno si apre con una grande festa della danza, un evento che conclude la settima edizione del Network Internazionale Danza Puglia. Il dance bus de ‘La caravane électrique’ un progetto dell’associazione culturale pugliese RiESCo (ricerca e sviluppo coreografico) e association Expresso Forma di Strasburgo, sostenuto dalla Regione Puglia all’interno del Programma Straordinario 2020 in Materia di Cultura e Spettacolo, arriverà a Bari, Molfetta e Bitonto per ritornare a festeggiare la danza come un’occasione di incontro tra performer e pubblico in una creazione coreografica site specific. Ogni tappa de ‘La caravane électrique’ ospita compagnie professionali del panorama coreografico pugliese che arrichiscono la performance con l’anteprima di una loro creazione, a Bari, Molfetta e Bitonto saranno ospiti rispettivamente: Equilibrio Dinamico, Menhir, Alphaztl.
La Caravane Electrique dedica un ampio spazio, nei tre diversi appuntamenti, alle coreografie delle insegnanti delle scuole partner del Network Internazionale Danza Puglia con i loro allievi.

‘La caravane électrique’ dopo il Teatro Kismet e la Cittadella degli Artisti arriva domenica 6 giugno alla Cittadella del bambino di Bitonto per coinvolgere il pubblico in una vera e propria performance urbana che si apre con l’arrivo del bus e con un deejay set diffuso: un mix performativo unico e coinvolgente. Trasportati dal bus arriveranno i quattro danzatori: Antonella Albanese, Fabio Caputo, Gabriele Montaruli e Francesca Rinaldi accompagnati dal musicista e deejay Antonello Arciuli e Samuele Martucci nelle vesti di tecnico-mimo, una creazione ideata e diretta dal coreografo e danzatore Ezio Schiavulli.

A seguire sarà ospite della serata la compagnia Equilibrio Dinamico con Tutto nel segno di lei’ uno studio su un lavoro coreografico pensato per ricordare Dante Alighieri a settecento anni dalla sua morte. Il Sommo Poeta, universalmente noto per La Divina Commedia, è anche il poeta il cui amore per Beatrice. Roberta Ferrara, coreografa di ‘Tutto nel segno di lei’, ispirata dall’opera Vita Nova, crea un lavoro interpretata da Laila Lovino e Antonello Amati.

Domenica 6 giugno alla Cittadella del bambino di Bitonto ‘La caravane électrique’ andrà in scena in occasione del D.Day del Network: una vera e propria festa della danza in cui saranno presenti tutti i progetti del NetworkIDP, live e in video danza, con le insegnanti e gli allievi iscritti. Un percorso, quello della video-danza che vede coinvolti nel NetworkIDP, da diversi anni, i docenti Enrico Coffetti, Angela Calia e Cristina D’Eredita’. Il pomeriggio sono in programma dalle ore 16:00 laboratori aperti al pubblico per grandi e piccoli condotti da Ezio Schiavulli, Enrico Coffetti e i danzatori della compagnia Ez3. In serata, alle 19:00, l’unica replica ancora con posti disponibili de ‘La caravane électrique’ dopo la quale andrà in scena la Compagnia AlphaZTL con la performance ‘Amar perdona’ dedicato al celebre canto V dell’Inferno dantesco di cui è protagonista il tormentato amore di Paolo e Francesca. Come già per la performance di Equilibrio Dinamico la ricorrenza del settecentenario della morte di Dante Alighieri è l’occasione per le compagnie di danza AlphaZTL di Brindisi e Fabula Saltica di Rovigo per illustrare il processo creativo sul solo dedicato al personaggio di Gianciotto. La creazione è firmata dal coreografo Vito Alfarano e vede in scena il danzatore Francesco Biasi.

La caravane électrique’ dell’associazione culturale pugliese RiESCo (ricerca e sviluppo coreografico) e association Expresso Forma di Strasburgo  è un progetto sostenuto dalla Regione Puglia all’interno del Programma Straordinario 2020 in Materia di Cultura e Spettacolo.

Il progetto vanta la collaborazione del Network Internazionale Danza Puglia, della Compagnia Ez3 e, per gli appuntamenti del 2, 4 e 6 giugno, del Teatro Kismet, Cittadella degli artisti di Molfetta, Comune di Bitonto e Teatro Pubblico Pugliese.

L’associazione RiESCo e le attività del Network Internazionale Danza Puglia sono sostenute dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MIBACT) per il quadriennio 2018-2021, l’association Expresso Forma è riconosciuta e sostenuta dal Ministero della Cultura Francese (DRAC Grand Est), dalla Regione Grand Est, dal dipartimento Bas Rhin e dal Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo.

 

PROGRAMMA

LA CARAVANE ÉLECTRIQUE 

Domenica 6 giugno | Cittadella del Bambino (Bitonto)

LA CARAVANE ÉLECTRIQUE  E D.DAY DEL NETWORK INTERNAZIONALE DANZA PUGLIA

Presenti tutti i progetti del NetworkIDP, live e in video danza, con le insegnanti e gli allievi iscritti (#Germogli)

ore 16:00
La caravane électrique –  Appuntamento Sold out

LA CARAVAN ELECTRIQUE nasce per consentire all’Arte e alla Cultura di continuare la loro opera di accrescimento e promozione del bello, superando i limiti imposti negli ultimi tempi e per compiere una operazione in grado di offrire al tempo stesso la fruizione di una creazione di danza contemporanea a cura di professionisti, caratterizzata da un Caravan simbolico. Un progetto che vuole ritrovare il contatto con il pubblico e riattivare il desiderio di festeggiare insieme la scena nella sua totale coinvolgente energia.
Coreografia: Ezio Schiavulli
Danzatori: Antonella Albanese, Fabio Caputo, Gabriele Montaruli, Francesca Rinaldi
Musicista, Dj: Antonello Arciuli
Tecnico mimo: Samuele Martucci (Power Sound di Fabio Fornelli)

A seguire
Laboratori –  Pochi posti disponibili

  • Laboratorio respiro in movimento con Ezio Schiavulli (aperto a tutti)
  • Laboratorio gioco in movimento con i danzatori della compagnia Ez3 (per i piccoli)
  • Laboratorio costruzione movimento con i danzatori della compagnia Ez3 (per i ragazzi)
  • Laboratorio L’arte dello spettatore con Enrico Coffetti

 

ore 19:00

La caravan electrique –  Pochi posti disponibili

A seguire

Compagnia AlphaZTL presenta AMAR PERDONA

Di Vito Alfarano con Francesco Biasi.

Il 2021 è l’anno del settecentenario della morte di Dante Alighieri. Per l’occasione le compagnie di danza AlphaZTL di Brindisi e Fabula Saltica di Rovigo realizzano, in coproduzione, uno spettacolo di danza contemporanea, con la coreografia di Vito Alfarano, dedicato al Sommo Poeta e ai due protagonisti del V canto dell’Inferno: Paolo e Francesca.

Tra le varie forme dell’amore vi è quello passionale, infinito, capace di unire indissolubilmente due anime in un tutt’uno, così grande da sopravvivere anche dopo la morte.

Ed è proprio da questa idealizzazione, dall’incontro magico, di due anime particolari, delicate e sole che si ritrovano, si riconoscono e si desiderano, che nasce la coreografia dal titolo Oltre i confini, la storia di due cognati amanti Paolo e Francesca uccisi dal marito di lei, Gianciotto, e condannati per l’eternità all’Inferno per adulterio.

La nuova creazione è lo sviluppo di una coreografia sul ruolo di Gianciotto.

L’ingresso per assistere a ‘La caravane électrique’ e per accedere ai laboratori pomeridiani è gratuito con obbligo di prenotazione.

Per assistere alla performance delle 19:00 è previsto un ticket di 5 euro. Info e prenotazioni: asso.riesco@gmail.com / +39 351 674 9330

 

La prenotazione è obbligatoria per tutte le attività, si prega di considerare la prenotazione correttamente effettuata solo dopo la conferma del botteghino.