Rete ciclabile della città di Lecce: dalla Regione sì al finanziamento per 690mila euro 

Il Comune di Lecce – Settore Mobilità ha ottenuto dalla Regione Puglia finanziamento per 690mila euro il progetto del settore Mobilità e Trasporti per la “RETE CICLABILE della Città di Lecce ‘Stazione ferroviaria – Palasport via Merine – Parcheggio di interscambio Settelacquare – Mura Urbiche  – Parcheggio di interscambio ex Foro Boario – Borgo San Nicola”. Il finanziamento è stato assegnato nell’ambito dell’Avviso per la selezione di interventi finalizzati alla realizzazione di reti percorsi ciclabili e/o ciclopedonali in aree urbane e suburbane” a valere sull’Azione 4.4 del P.O.R. Puglia FESR – FSE 2014/2020.

Si tratta di interventi sulla rete ciclabile per un totale di 8 chilometri, che comprendono la realizzazione di nuove infrastrutture ciclabili e la ricucitura di percorsi ciclabili esistenti.

Nel dettaglio gli interventi previsti:

 

  • estensione della pista ciclabile bidirezionale sul marciapiede di viale Don Minzoni verso piazzetta San Pasquale e realizzazione di nuova pista ciclabile monodirezionale in sede propria nel primo tratto di viale Torre del Parco, con connessione all’esistente pista ciclabile bidirezionale di viale Torre del Parco;

 

  • realizzazione di nuova pista ciclabile bidirezionale in sede propria, in quota parte sul marciapiede ed in quota parte su strada dell’ultimo tratto di viale Torre del Parco, viale Gioacchino Rossini, nel tratto compreso tra la rotatoria di via Puglia e via Merine;

 

  • realizzazione di nuova pista ciclabile bidirezionale in sede propria in quota parte sul marciapiede ed in quota parte su strada di Via Merine, nel tratto compreso tra viale Gioacchino Rossini e via Nino della Notte;

 

  • realizzazione di nuova pista ciclabile bidirezionale in sede propria su strada di via Nino della Notte-via G.Caiulo – via Caduti di Nassirya fino al Palasport di via Merine;

 

  • realizzazione di nuova pista ciclabile bidirezionale in sede propria su marciapiede per breve tratto tra G.Caiulo e via Carrà, e successive due piste ciclabili monodirezionali in sede propria in parte su strada e in parte su marciapiede (o parterre centrale) su Via Caduti di Nassirya-via Lodi nel tratto compreso tra via G.Caiulo e la realizzanda rotatoria di viale Aldo Moro (il percorso si connetterà all’esistente pista ciclabile posta sul marciapiede di via Aldo Moro e, con specifico attraversamento, al parcheggio di Settelacquare, generando possibilità di interscambio con autolinee urbane ed extraurbane);

 

  • realizzazione di una nuova pista ciclabile bidirezionale sul marciapiede di Via P. Perrone (nei pressi della casa circondariale di Lecce), nel tratto compreso tra la casa circondariale e la rotatoria di via San Nicola;

 

  • realizzazione di percorso ciclabile “zona a velocità limitata” su via San Nicola nel tratto compreso tra la rotatoria di via San Nicola e nei pressi di via dei Bizamano;

 

  • realizzazione di nuova pista ciclabile bidirezionale in sede propria, in quota parte su strada ed in quota parte su marciapiede di via San Nicola nel tratto compreso tra via dei Bizamano, Foro Boario e la rotatoria del bastione con attraversamento di viale De Pietro e connessione al percorso del parco delle mura urbiche;

 

  • realizzazione di pista ciclo-pedonale bidirezionale (in parte su selciato ed in parte su marciapiede) lungo il percorso del Parco delle Mura urbiche di viale F.Calasso nel tratto compreso tra la rotatoria del bastione ed il confine nord del Circolo Tennis M.Stasi;

 

  • realizzazione di nuova pista ciclabile bidirezionale in sede propria sul marciapiede di viale F.Calasso, nel tratto compreso tra il confine nord del Circolo tennis M. Stasi e viale San Nicola (cimitero), con la connessione al realizzando itinerario ciclabile di viale Calasso-Parco di Belloluogo-viale dell’Università;

 

Vogliamo portare la città su due ruote. Perché a Lecce ci sono mille buone ragioni per preferire la bicicletta all’automobile, perché la sostenibilità degli spostamenti in città incide sulla qualità della vita di tutti i cittadini – dichiara il sindaco Carlo Salveminiè un obiettivo di mandato che ci siamo dati, insieme, fin dal 2017. Spingendo sui pedali delle nuove infrastrutture e di una nuova cultura della mobilità sostenibile siamo determinati a raggiungerlo

Otteniamo un ottimo risultato, gli interventi finanziati sono un tassello fondamentale della rete ciclabile che, una volta ultimata, consentirà di attraversare la città in piena sicurezza su due ruote – dichiara l’assessore alla Mobilità sostenibile Marco De MatteisQuesti interventi genereranno nuove opportunità per i cittadini che si muovono in bici: interscambio nei parcheggi di Foro Boario e Settelacquare, attraversamento del Parco della Mura Urbiche, collegamenti sicuri con Borgo San Nicola e con il quartiere attorno a Via Merine che è una zona in grande espansione e ha potenzialità strategiche anche sul tema della sosta e dell’interscambio con la rete del trasporto pubblico”.