Tutti pazzi per “La casa di cartone”. Continua con grande entusiasmo il seguito della web fiction di Piero Bagnardi con Francesco Susca e Giuseppe Cocchiara.

La produzione ha colto l’attenzione di enti locali (tra questi il sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio) e di grandi artisti nazionali. Uno di loro è Giovanni Vernia, popolarissimo attore comico di Zelig che nella sua trasmissione su RDS ha aperto il programma con la notizia di questa parodia “made in Puglia” facendo in live diversi complimenti a Piero e company per l’idea stravagante e intrigante. Fan del progetto il conduttore Gabriele Corsi (storico del Trio Medusa e Iena) che ha apprezzato tantissimo il lavoro. Anche il governatore della regione Puglia Michele Emiliano pubblicamente ha commentato una loro puntata sui social, creando grande entusiasmo nel gruppo di lavoro. La serie è la versione pugliese della fiction Netflix “Casa de Papel- in italiano La Casa di Carta”, dove nella nostrana versione i rapinatori vanno a compiere un furto ai danni di una ditta di luminarie (quelle delle feste patronali) per poi rivenderle ai cinesi. Il capo; il professore sulle sue tracce c’è già la polizia. Riuscirà il colpo? La voce di Mauro Dalsogno narrà le intere vicende. Piero qualche settimana fa con un post virale sui social, ha annunciato la seconda stagione de “La Casa di Cartone” con tante novità e una trama coinvolgente, ringraziando oltre tutti i ragazzi Francesco Veronico per la gestione logistica del progetto. In attesa di ciò, martedì 31 agosto in collaborazione con il Comune di Cellamare, l’associazione Laboratorio delle idee guidata da Antonio Toscano e la Pro Loco di Cellamare ci sarà una proiezione della prima stagione nella piazza centrale del paese, ore 21 con ingresso libero seguendo le norme anticovid.