Vaccini Puglia, Caregiver e familiari conviventi di under 16 con disabilità grave, sono state coinvolte circa 13mila persone in Puglia che hanno ricevuto la prima dose.

Nelle due giornate, Pasqua e pasquetta, dedicate alle vaccinazioni di caregiver e familiari conviventi di under 16 con disabilità grave, sono state coinvolte circa 13mila persone in Puglia che hanno ricevuto la prima dose. Superate le 6.600 dosi somministrate nei “Vaccine days” di Pasqua e Pasquetta. La ASL Bari, dopo le circa 2.585 dosi di ieri, oggi ha eseguito altre 4.039 somministrazioni a caregiver, ossia familiari, conviventi, tutori e affidatari, di disabili gravi minori di 16 anni. A Bari nell’hub Fiera – uno dei 17 centri predisposti dalla ASL per la due giorni pasquale – solo nella giornata di oggi sono stati iniettati 474 vaccini Astrazeneca. Oltre che nei quattro hub del capoluogo, i team di vaccinatori sono stati impegnati anche ad Altamura, Capurso, Valenzano, Mola di Bari, Alberobello, Sammichele, Acquaviva delle Fonti, Bitonto, Corato, Molfetta, Adelfia, Monopoli e Locorotondo riuscendo a soddisfare la consistente richiesta da parte dei cittadini. Parallelamente continua il lavoro organizzativo e logistico per rifornire i medici di Medicina generale. Tutta la attuale fornitura di vaccino Moderna – ossia 9.100 dosi – sarà messa a disposizione dei medici di Medicina generale per proseguire, già a partire dai prossimi giorni, le vaccinazioni per soggetti fragili e over 80 a domicilio. Terminato il primo lotto di consegne – circa 3.300 dosi di Moderna – per i medici che avevano indicato il proprio studio come sede vaccinale, il NOA della ASL di Bari ha predisposto la rete delle consegne con i Distretti Socio Sanitari e l’organizzazione che permetterà l’avvio delle vaccinazioni anche per tutti gli altri medici di assistenza primaria che hanno optato per le sedi ASL come punti di somministrazione. nelle immagini le vaccinazioni caregiver di Altamura Trani e Acquaviva delle Fonti. Intervista alla dirigente Responsabile del Sevizio Igiene e Sanità Pubblica di Altamura dr.ssa Grazia Fortunato.

 

Ufficio Stampa Web TV Puglia