Morte sul Lavoro. Vernole. Muore giovane operaio di 35 anni schiacciato dalla macchina saldatrice.

Simone Martera, originiario di San Pietro Vernotico residente a Squinzano, lavorava per la ditta Streicher, impegnata nei lavori per il metadotto Snam. la tragedia si è consumata questa mattina alle ore 10,30 nel cantiere  Tap, nei pressi del cimitero di Pisignano, frazione di Vernole.

Il cordoglio e le parole del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

“La morte sul lavoro di Simone Martena è una tragedia che si sarebbe dovuta evitare. È incredibile che nel cantiere più sorvegliato di Italia e con un’azienda europea come quella dalla quale dipendeva Simone Martena si sia potuto verificare un simile incidente. Dovranno rendere conto alla famiglia, alla Magistratura e a tutta la Regione Puglia di quanto accaduto. Questo non è il momento delle polemiche, ma del dolore. Ma nessuno pensi che dimenticheremo quanto accaduto. Alla famiglia e ai suoi compagni di lavoro esprimo la mia vicinanza più totale e il dolore di tutta la Puglia”.